LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

lunedì 9 marzo 2009

PERSONAGGIO # 36: MARTY McFLY


Nome: Marty McFly.

Interpretato da: Michael J Fox.
Film in cui è apparso: Back to the Future(1985), Back to the Future Part II (1989), Back to the Future Part III (1990)
Citazione più rappresentativa: “Oh mio dio!... mio dio, Doc! Hai disintegrato Einstein!.”

Scena più rappresentativa: La scena dell’interpretazione di Johnny Be Good.

Box Office(USA): Back to the Future(1985) 210,6 M$.
Back to the Future Part II (1989) 118,4 M$.
Back to the Future Part III (1990)87,7 M$.

Awards: Nessuno.

Personaggio fantastico, divertente, semplice e d’azione! Che volere di più? Grandissimo Michael J Fox uno degli attori più bravi che abbia mai visto. Peccato per quello che ha avuto, ma il suo Marty rimarrà per sempre nella storia del Cinema. D’accordissimo con questa posizione anzi forse meritava qualche posizione più su!

Marty risulta nato nel 1968 a Hill Valley, in California. Qui vive con i genitori George McFly e Lorraine Baines, con il fratello Dave e la sorella Linda, entrambi più grandi di lui.

Ha una fidanzata, Jennifer Parker, che frequenta la sua stessa scuola a Hill Valley; nel futuro del 2015, Jennifer e Marty sono sposati ed hanno due figli, Marlene McFly e Marty McFly Jr.

Il suo migliore amico è lo stravagante scienziato Emmett Brown, che Marty chiama amichevolmente "Doc" e proprio per via di quest'ultimo il ragazzo viaggerà nel tempo.

L'unico avversario dei tempi diversi è lo sgarbato Biff Tannen.

Ritorno al futuro è un film fantascientifico del 1985, diretto da Robert Zemeckis.
Primo episodio della trilogia omonima, è considerato un'icona del cinema degli anni Ottanta e ha riscosso un grandissimo successo a livello internazionale. Fonde la fantascienza con una visione un po' nostalgica, e tipicamente all'americana, degli anni Cinquanta.E' l'unico film della trilogia ad aver vinto un Oscar,sia pure in una categoria «minore» (montaggio sonoro).
Nel 2007 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.
Riferimenti
• All'inizio del film si vede una carrellata sugli orologi nel laboratorio di "Doc" Brown. Uno di questi orologi ha un pupazzetto di un uomo con un cappellino bianco attaccato ad una delle lancette, si tratta di un evidente tributo al noto film muto Preferisco l'ascensore (Safety Last) (1923) di Harold Lloyd. Inoltre è una autocitazione della fine del film stesso in cui il dottore rimane appeso alle lancette della torre dell'orologio.
• Doc dà al suo cane nomi di grandi scienziati del passato: Copernico nel 1955, Einstein nel 1985.
• L'amplificatore nel laboratorio di Doc che Marty accende all'inizio è etichettato come un "CRM-114". È un omaggio a Il Dottor Stranamore (è il nome del decodificatore usato dall'equipaggio del B-52) e a 2001: Odissea nello spazio (il numero di serie del Jupiter Explorer), diretti entrambi da Stanley Kubrick.
• Per la costruzione del personaggio di Doc, Christopher Lloyd ha affermato di essersi basato sulla gestualità del direttore d'orchestra Leopold Stokowski.
• Quando Marty si intrufola in casa del padre, nel 1955, per costringerlo ad andare al ballo, lo spaventa travestendosi da alieno e mettendogli nelle orecchie le cuffie del walkman e sparandogli nelle orecchie "Eruption" dei Van Halen. Quando George si sveglia spaventato, Marty si presenta come Darth Vader, del pianeta Vulcano, chiaro omaggio di Zemeckis a George Lucas, suo amico e collega, oltre che ai vulcaniani di Star Trek.
• Quando Marty parla con il Doc del 1955, dice "Sei la mia unica speranza", frase detta dalla Principessa Leila nel quarto episodio della saga di Star Wars al cavaliere Jedi Obi-Wan Kenobi.
• Nonostante il primo film della serie fosse stato uno straordinario successo, questo seguito è stato realizzato solo quattro anni dopo. Bob Gale e Robert Zemeckis volevano mettersi all'opera solo con una sceneggiatura adeguata. In compenso il terzo episodio della saga fu girato contemporaneamente a questo, ed uscì un anno dopo.
• Le storie delle parti II e III inizialmente dovevano essere contenute in un solo film, con il titolo "Paradox". A causa della lunghezza esagerata del film e di eventuali tagli alle scene, esso è stato diviso nelle due parti che tutti conoscono. Ecco perché, al termine della parte II appaiono scene della parte III.


• Nei quattro anni che passarono tra il primo episodio e questo, Michael J. Fox dimenticò come andare in skateboard e come suonare la chitarra.
• Il generatore a fusione Mr. Fusion, presente sulla DeLorean del 2015, che permette di generare la reazione nucleare necessaria ad alimentare i tempo-circuiti e il flusso canalizzatore, è stato ricavato da un macinacaffè della Krups, il Coffina Coffee Grinder 223A, scherzoso riferimento a una vera macchina per il caffè del tempo chiamata "Mr. Coffee".
• Il bassista dei Red Hot Chili Peppers, Flea, appare brevemente nel ruolo di Needles, collega di lavoro di Marty nel 2015. Lo stesso personaggio ricomparirà in Ritorno al futuro Parte III (1990), come compagno di scuola di Marty nel 1985.
• Il regista Robert Zemeckis affermò in un'intervista che lo skateboard senza ruote (Hoverboard, detto anche volopattino) usato da Marty nel 2015 esisteva realmente come prototipo della Mattel e viaggiava su di un cuscinetto d'aria, ma non entrò mai in produzione perché reputato "troppo pericoloso" dalle associazioni di genitori. In seguito Zemeckis chiarì che si era trattato solo di una battuta, ma nonostante ciò i centralini della Mattel furono presi d'assalto da persone che volevano acquistare l'Hoverboard. Un prodotto simile è l'Airboard.
• Il film inizia con una data: sabato 25 ottobre 1985. Il 25 ottobre 1985 era effettivamente di sabato. Lo stesso vale per il 5 novembre 1955, che sia nel film che nella realtà cadde di sabato.
• Quando Marty nel 2015 si avvia per la sua prima passeggiata nel futuro, dopo aver lasciato Doc nel vicolo, possiamo scorgere sulla destra i manifesti del candidato a sindaco "Wilson Jr.". Presumibilmente figlio del "Wilson" incontrato durante il primo episodio, nel 1955 nei panni di un barista di colore e sindaco nel 1985.
• Nell'anno 2015, si può notare che Doc indossa una camicia con sopra disegnati treni in corsa. Nel terzo film per portare la DeLorean a 88 miglia orarie viene usato un treno, e inoltre, sempre nel terzo film, Doc costruisce un treno che viaggia nel tempo.
• In questo film Michael J. Fox interpreta quattro personaggi: il Marty adolescente del 1985, il Marty adulto del 2015, suo figlio Marty Jr. e sua figlia Marlene.
• Quando Marty arriva nel 2015, ad un certo punto guarda nella vetrina di un negozio di "antiquariato". Qui si possono distinguere: il giubbotto che lo stesso Marty indossava nel 1985, un pupazzo di Roger Rabbit (protagonista del film Chi ha incastrato Roger Rabbit del 1988, diretto sempre da Robert Zemeckis) e un videogioco Nintendo de Lo Squalo.
• Nel film fa la sua prima apparizione l'attore Elijah Wood (famoso per la parte di Frodo Baggins nel film de Il Signore degli Anelli). Qui interpreta uno dei ragazzini che giocano con i videogames al "Cafè 80s".
• La scena d'apertura con le nuvole era stata originalmente utilizzata nel film Firefox - Volpe di fuoco (1982), con Clint Eastwood.
• Nella colonna sonora del film compare, se pur non accreditata, la canzone I Can Drive 55, udibile nella sequenza centrale in cui Marty cammina per le strade della Hill Valley alternativa e degradata.
• In realtà una prima sceneggiatura prevedeva un viaggio negli anni '60 con Lorraine in versione figlia dei fiori, ma la mancata partecipazione di Crispin Glover per il ruolo di George McFly fece deviare lo script verso un mondo alternativo in cui George era stato ucciso.
• La disputa con Crispin Glover si basò anche sul riutilizzo di molte delle immagini del primo film (il ballo del '55 ad esempio), che infatti sono state girate nuovamente.
• Inizialmente Ritorno al futuro II e III erano stati concepiti come un unico lungo sequel di 3 ore, il cui titolo doveva essere Paradox. È stato deciso solo in un secondo momento di dividerlo in 2 parti, sia a causa dell'elevato costo complessivo sia per evitare di tagliare parti del copione in modo da accorciarlo.


• Quando Doc fa esplodere l'entrata della caverna dei "Pistoleros mancati" per recuperare la DeLorean, Marty esclama "Wow! Ho paura che l'esplosione abbia risvegliato anche i morti!", in seguito Marty trova la lapide di Doc morto nel 1885 e chiamando Doc, quest'ultimo esclama "Marty, sembra che tu abbia visto un fantasma!" e Marty:"non ci sei andato lontano Doc." mostrando la lapide.
• In conseguenza di ciò, nei titoli di coda c'è scritto che Michael J. Fox ha interpretato Marty Jr., che però compare nel secondo episodio. Evidentemente è rimasto da quando i due film erano tutt'uno.
• L'attrice Mary Steenburgen accettò la parte di Clara perché letteralmente "costretta" dai suoi due figli, fan della saga.
• Sui titoli di coda è possibile udire la canzone "Doubleback" degli ZZ Top, della quale è presente anche una versione riarrangiata in chiave western strumentale (bluegrass), suonata dagli stessi ZZ Top nei panni di un complessino country durante la festa del paese.
• Quando il giocattolaio chiede a Marty dove ha imparato a sparare, lui risponde "a Disneyland". Nella versione originale dice "at Seven Eleven" (riferimento ai 7/11, i negozi americani aperti dalle 7.00 alle 23.00 equivalenti ai nostri bar). Nel trailer italiano, la stessa frase è doppiata "ai videogiochi".
• Nel 1885 Marty usa il nome di Clint Eastwood, interprete di diversi film western, come pseudonimo: il popolare attore e regista accettò con molto piacere di dare il suo permesso.
• Nel secondo episodio, Doc afferma di volersi dedicare ad un altro grande dilemma del mondo: le donne. Nel terzo film, infatti, si innamora.
• Tutte le date citate accoppiate a un giorno della settimana sono state veramente quel giorno della settimana.
• Tornato nel 1985 dopo il viaggio nel vecchio West, appare un cartello che indica che il nome del burrone (anticamente chiamato Shonash e poi Clayton) è Eastwood, proprio perché si pensa che il giovane vi morì cadendo con la locomotiva nel 1885.
• Le frasi tipo di Doc e Marty sono rispettivamente "Grande Giove" e "Qui si va sul pesante". In questo terzo capitolo, quando Marty scopre che sulla lapide potrebbe apparire il suo nome esclama: "Grande Giove!" e Doc ribatte con: "Lo so, è pesante".
• Doc e Marty preparano la DeLorean per il viaggio verso il 1885 nel parcheggio di un drive-in. Ad un certo punto Marty menziona Clint Eastwood e Doc replica: "Clint chi?". In questa scena, su un muro del drive-in, si possono vedere due poster pubblicitari riguardanti due film del 1955 (La vendetta del mostro e Tarantola) nei quali compare un giovane Clint Eastwood.
• La città stile "vecchio west" dove sono state effettuate le riprese si trovava a Jamestown, in California, e (ironia della sorte) è stata distrutta da un fulmine nel 1996.
• Nel film appare Flea, bassista dei Red Hot Chili Peppers, nel ruolo del bullo Douglas "Flea" Needles (e compagno di scuola di Marty). Era già apparso in Ritorno al futuro Parte II, come suo collega di lavoro.
• Verso la fine del film, Marty e Jennifer sono in auto e Marty rifiuta una gara di velocità con il fuoristrada di Needles che parte e per poco non si scontra con una Rolls-Royce che esce da un viale: "Se avessi accettato mi ci sarei schiantato contro!" dice Marty. Jennifer dice a Marty di ricordare di aver visto il loro futuro e che lui sarebbe stato licenziato; per conferma gli mostra il fax di licenziamento che il Marty adulto ha ricevuto. Sul foglio però scompare la scritta. Ciò, ovviamente, si spiega perché non avendo più avuto l'incidente in auto Marty non si romperà la mano e potrà coronare il suo sogno di diventare musicista, quindi non farà mai l'impiegato e non sarà mai licenziato. All'incidente fa riferimento l'anziana madre di Marty (nella Parte II) quando spiega ai nipoti che Marty ha dovuto rinunciare a suonare "A causa di quel dannato incidente automobilistico e del fatto che lui non riesca a resistere nel sentirsi chiamare fifone") e anche Doc quando, nella parte III, gli consiglia di non lasciarsi trasportare troppo.
• Da moltissimi anni i fan di tutto il mondo sperano che venga realizzato un quarto episodio. Su Internet sono presenti petizioni a non finire. Gli stessi autori della trilogia hanno tentato più volte di dar sviluppo a qualche sceneggiatura. Ma fin troppe volte notizie incoraggianti sono state poi smentite. Di fatto il morbo di Parkinson che ha messo fuori gioco Michael J. Fox ha sempre bloccato ogni tentativo di realizzare tale sequel. A complicare ulteriormente le cose e quindi ridurre ulteriormente le speranze è il fatto che Michael J. Fox ha ormai superato i 40 anni.

5 commenti:

REVY ha detto...

IL PRIMO COMMENTO E' IL MIO!
HO VISTO E RIVISTO SVARIATE VOLTE QUEL FILM ( SOPRATTUTTO IL 2)
GRANDISSIMO PERSONAGGIO
E PèOSIZIONE MERITATA :)

xero ha detto...

sono d'accordo! personaggio memorabile!

con doc quandi dialoghi troppo divertenti vero ragazzi?


peccato per la sua malattia sicuramente gli ha impedito di essere tra i piu grandi!

Locke ha detto...

Cari ragazzi vi scrivo velocemente sfruttando la connessione di un mio amico ...purtroppo ho dei problemi con il telefono linea isolata ed internet mal funzionante che spero mi risolvano presto un saluto a tutti!!!

the Tramp ha detto...

Una delle saghe più riuscite della storia del cinema.Il mio preferito resta il primo (sarà che sono un'appassionato degli States anni '50). E' da tempo che ho un post pronto su questo film ma è troppo lungo da pubblicare in una sola volta. Ho comprato il cofanetto anni fa, è pieno di extra e non conto più le volte che con mio fratello o con degli amici abbiamo fatto la maratona vedendo tutti e tre i film di seguito.Mio Dio mi sono accorto che mi sono dilungato ma ne parlerei per ore.

xero ha detto...

locke che piacere risentirti avevo paura che non tornassi piu!^^

qui tocca ricominciare a prendere in giro neil con la campbelle e romero ricordi si?^^

the tramp se pubblichi il tuo post avrai un sicuro lettore stanne certo!