LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

domenica 30 dicembre 2007

recensione è riduttivo...

Vedo che neil già ha iniziato a intraprendere questo discorso, seppur senza essere a conoscenza della mia idea…

Ciò di cui vi voglio parlare è Arancia Meccanica, di Stanley Kubrick, tratto dall’omonimo romanzo di Anthony Burgess.

Tutti noi sappiamo benissimo di cosa tratta il film, proprio per questo mi arrogo il diritto di parlarne liberamente senza paura di svelare parte della trama a chi eventualmente non lo avesse visto.

Ciò che maggiormente mi ha colpito è aver letto all’interno di una lettera scritta dal sopracitato Burgess, che la propria moglie, a tempo debito, in quanto il libro è parecchio indietro con gli anni (1962) fu stuprata e picchiata da tre disertori americani a Londra.

Ora voi direte, che ci sarà di così particolare da farlo essere la cosa che maggiormente mi ha stupito?

Beh il fatto che, leggendo il libro, ho notato una vena di assoluto cinismo nell’autore, raccontando, o meglio facendo raccontare ad Alex determinati fatti, poco piacevoli, e che io per lo meno, non credo riuscirei a raccontare se fossero successi a me o qualcuno di davvero caro, in maniera così….divertente!

Premetto che arancia meccanica (immagino si sia capito dalla campagna pro-Kubrick che feci) è un film che mi piace davvero molto, e ora, dopo aver letto il libro, ancora di più!

Ognuno di noi sa quali scene più o meno vengono proiettate nel film, quali parole vengono dette…il vecchio vaevieni viene recitato come se si parlasse di fare le uova al tegamino, oppure quando Alex dice di somministrare una dose di ultraviolenza sembra come se dicesse in effetti devo farmi una doccia…dopo un po’ sono parole, e azioni che quasi entrano nella tua normalità, anzi secondo alcuni sono anche istigatorie….

Come per fight club, in parte, si parla di violenza gratuita all’interno di arancia meccanica, si parla di volgarità ed oscenità…signori miei, niente di tutto ciò vi garantisco….

Alex viene visto, dal suo autore, e dal suo sceneggiatore e regista nel film , come un malvagio che ha deciso di intraprendere un cammino prettamente cattivo, senza essere influenzato dalla società, infatti i suoi genitori sono brave persone, amorevoli che gli danno tutte le attenzioni necessarie; viene mostrato a noi come se rispecchiasse la vera natura dell’uomo, cioè il desiderio intrinseco in ognuno di noi di picchiare, uccidere, violentare, ma che poi ci teniamo dentro per rispettare le regole imposte dal sistema, nel film, appunto lo Stato.

In parole povere chi di noi disprezza Alex, insieme a lui arancia meccanica, secondo Burgess e Kubrick, e per il mio onesto parere anche, non è altro che qualcuno che nasconde la testa come uno struzzo nella terra per non voler rendersi conto che effettivamente non si è solo buoni o solo cattivi.

Kubrick dice questo: “Alex a livello onirico rappresenta l’inconscio. L’inconscio non ha coscienza. Nel proprio inconscio, ciascuno di noi uccide e violenta. Chi ama il film avverte questa sorta di identificazione; l’ostilità di chi lo detesta nasce dall’incapacità di accettare chi si è realmente […]”

Il dilemma di questo film, ed è qui che volevo arrivare, è porre il quesito se è giusto privare una persona, per quanto possa essere malvagia e riprovevole, della possibilità di scegliere come comportarsi, e scegliere di avere comportamenti eticamente buoni, o eticamente cattivi o se al contrario bisognerebbe lasciare ognuno di noi libero di scegliere come vuole comportarsi.

Una persona che è costretta a scegliere il bene non è altro che un automa, non vuole quello che sceglie, ma è destinato a sceglierlo cmq, per tutta la vita, odiando la vita stessa, perché sente che non gli appartiene più; una persona che può scegliere cosa fare della propria vita è qualcuno che magari in quel momento sceglie qualcosa di cattivo, e deve essere punita per questo, ma non gli si può togliere a prescindere la possibilità un giorno davanti a una nuova scelta di fare il bene, in questo modo, noi ci arroghiamo il diritto di scegliere per gli altri cosa è giusto fare.

I Film della Settimana




I Film della Settimana 30/12/2007-05/01/2008


Anche questa settimana di feste, parecchi film(tutti i primi giorni) niente male.

Domenica 30 Dicembre Italia 1 03.10:
Panico a Needle Park
(USA, 1971)di Jerry Schatzberg - con Al Pacino, Kitty Winn.
Consigliato Perché: E’ il primo film con Al protagonista, dunque Mathilda da non perdere:)

Lunedì 31 Dicembre Italia1 10.30:
Beetlejuice - Spiritello porcello
(USA, 1988)di Tim Burton - con Alec Baldwin, Geena Davis, Michael Keaton, Winona Ryder.
Consigliato Perché: Il debutto col botto di Tim Burton.

Lunedì 31 Dicembre Italia1 21.00:
L'impero colpisce ancora
(USA, 1980)di Irvin Kershner - con Harrison Ford, Mark Hamill, Carrie Fisher.
Consigliato Perché: E’ il secondo di guerre stellari c’è bisogno di aggiungere altro?

Lunedì 31 Dicembre Italia1 01.45:
Alien
(USA, 1979)di Ridley Scott - con Sigourney Weaver, Tom Skerritt.
Consigliato Perché: Il primo Alien, un capolavoro assoluto.

Martedì 1 Gennaio Raitre 21.05:
L'attimo fuggente
(USA, 1989)di Peter Weir - con Robin Williams, Robert Sean Leonard, Ethan Hawke.
Consigliato Perché: Capitano o mio capitano, e ho detto tutto!

Martedì 1 Gennaio Raitre 23.35:
Un pesce di nome Wanda
(Gran Bretagna, 1988)di Charles Crichton - con Jamie Lee Curtis, Kevin Kline, John Cleese.
Consigliato Perché: Uno dei piu memorabili e comici post rapina della storia del cinema.

Martedì 1 Gennaio Italia1 01.25:
Aliens - Scontro finale
(USA, 1986)di James Cameron - con Sigourney Weaver, Michael Biehn.
Consigliato Perché: Il seguito quasi all’altezza del primo(forse superiore?), da non perdere.

mercoledì 26 dicembre 2007

Risultati, Classifiche e Votazione(il 1 Gennaio)

Nel Girone 2 pareggio tra Tarkovskij e Craven per 3 a 3.

Nel Girone 7 vittoria netta di Kitano contro Lynch per 4 a 1.

Girone 2 Punti Differenza Reti
Hitchcock 6 punti +6
Tarkovskij 2 punti +0
Wilder 1 punto -3
Craven 1 punti -3

Girone 7 Punti Differenza Reti
Besson 6 punti +6
Kitano 3 punti +1
Lynch 3 punti -3
Curtiz 0 punti -1

Prossima votazione verrà effettuata il 1 Gennaio e prevedrà i seguenti scontri:

Tabellone Parte A

Gruppo 1:

Sergio Leone [ C’Era una Volta in America, Il Buono il Brutto il Cattivo, Per Qualche Dollaro in più, Per un Pugno di Dollari, C'Era una Volta il West, Giu la Testa ]

Vs

Steven Spielberg [Salvate il Soldato Ryan, Schindler’s List, Jurassic Park, Indiana Jones e l'Ultima Crociata, E.T. L'Extraterrestre, Lo Squalo ]

Tabellone Parte B

Gruppo 6:

James Cameron

[ Terminator 1, Terminator 2, Aliens, Titanic, The Abyss ]

Vs

Sidmey Lumet [La parola ai Giurati, Quinto Potere, Serpico, Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani ]

sabato 22 dicembre 2007

Buone Feste a Tutti!



In occasioni delle Feste, le due rubriche "Mondiali" e "Video Settimana" chiudono e riprenderanno rispettivamente il 1 e il 3 Gennaio.

Tutto lo staff si unisce a Billy Mack augurando ai lettori della Fermata un Buon Natale di cuore e Buone Feste.

Stateci tutti bene!


I Film della Settimana




I Film della Settimana 23/12/2007-29/12/2007

Ragazzi so che durante le feste è difficile avere tempo per vedere o registrare film ma se potete occhio e registrate che questa settimana c’è davvero di tutto! Film eccezionali! Pazzesco! Alcuni film è quasi imbarazzante spiegare perché è consigliato! Penso che Mathilda sicuramente sarà d’accordo con me è la settimana piu bella che potessimo immaginare!

Domenica 23 Dicembre RaiTre 03.25:
Lo straniero (USA, 1946)di Orson Welles - con Orson Welles, Loretta Young.
Consigliato Perché: Uno delle pietre miliari del cinema Noir.

Lunedì 24 Dicembre Italia1 21.10:
Guerre stellari (USA, 1977)di George Lucas - con Mark Hamill, Harrison Ford, Carrie Fisher.
Consigliato Perché: E’ il primo guerre stellari c’è bisogno di aggiungere altro?

Lunedì 24 Dicembre Canale 5 23.40:

Mars Attacks! (USA, 1996)di Tim Burton - con Jack Nicholson, Glenn Close, Pierce Brosnan, Natalie Portman, Lisa Marie, Danny DeVito.
Consigliato Perché: Tim Burton piu comico e critico che mai, esilarante e riflessivo.

Martedì 25 Dicembre La7 14.00

Luci della città (USA, 1931)di Charles Chaplin - con Charles Chaplin, Virginia Cherrill.
Consigliato Perché: Semplicemente un capolavoro. REGISTRATE E’ UN ORDINE!

Martedì 25 Dicembre La7 21.00
Luci della ribalta (USA, 1952)di Charles Chaplin - con Charles Chaplin, Claire Bloom, Buster Keaton.
Consigliato Perché: Andate sulla recensione del film che trovate nel blog e capirete^^ Non potete PERDERLO! REGISTRATE ASSOLUTAMENTE!

Mercoledì 26 Dicembre La7 21.00:
Scent of a Woman - Profumo di donna (USA, 1992)di Martin Brest - con Al Pacino, Chris O'Donnell.
Consigliato Perché: Al Pacino penso che basti come motivazione nella sua miglior interpretazione.

Mercoledì 26 Dicembre RaiTre 21.05:
Polar Express
(USA, 2004)di Robert Zemeckis - con Tom Hanks, Michael Jeter, Nona Gaye.
Consigliato Perché: Una bella favola di Natale, realizzata benissimo con animazioni spettacolari.

Mercoledì 26 Dicembre Retequattro 21.10:
Robin Hood principe dei ladri
(USA, 1991)di Kevin Reynolds - con Kevin Costner, Morgan Freeman, Sean Connery.
Consigliato Perché: Il miglior Robin Hood versione film, comico divertente con attori super.

Venerdi 28 Dicembre Retequattro 21.10:
Ladyhawke
(USA, 1985) di Richard Donner – con Matthew Broderick, Michelle Pfeiffer, Rutger Hauer.
Consigliato Perché: Fotografia eccezionale, musiche sublimi, storia intensa, attori super.

Venerdi 28 Dicembre RaiDue 14.00:
Le ragazze del Coyote Ugly
(USA, 2000)di David McNally – con Piper Perabo, Adam Garcia, John Goodman, Maria Bello.
Consigliato Perché: Non saprei dirvelo non l’ho visto, pero c’è Piper dunque lo registrero sicuramente!

giovedì 20 dicembre 2007

Risultati e Nuova Votazione

Nel Girone 2 vittoria netta di Hitchcock contro Wilder per 5 a 2.

Nel Girone 7 vittoria netta di Besson contro Lynch per 6 a 2.

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 2 (Tabellone A)

Wes Craven [ Scream 1, Scream 2, Scream 3, Le Colline hanno gli Occhi, Nightmare ]

Vs

Andrej Tarkovskij [ Stalker, Solaris, Lo Specchio, L’Infanzia di Ivan , Andrej Rubliov ]

Nel Girone 7(Tabellone B)

Takeshi Kitano [ Zatoichi, Violent Cop, Hana-Bi, Sonatine, Dolls, Brother]

Vs

Michael Curtiz [ Casablanca, Il Romanzo di Mildred, Il Lupo dei Mari ]

Votate!

Video Della Settimana

Il Video Della Settimana è tratto da Nikita(1990) di Luc Besson con Anne Parillaud, Jean Reno e Tcheky Karyo. Scena indimenticabile, la killer professionista che vuole mollare tutto ma per riavere la libertà deve prima accettare alcuni incarichi dallo Stato...


nikita
Caricato da arezki59



Ora posso?
E’ carica ti piace? C’è un caricatore in piu se dovesse servire.
Non capisco.
Alle tue spalle ci sono delle persone 2 uomini e 1 donna con vestito arancione. L’uomo ha 50 anni è un uomo importante devi ucciderlo con 2 colpi. Dopo scendi nella toilette per signori vedrai 1 piccola finestra dove soltanto tu puoi passare. Ti ritroverai in un cortile. Un lungo corridoio ti porterà in strada. Una macchina ti aspetta da 2 minuti. Te ne rimangono tre. Si gentile aspetta che io esca.
Va a vedere di là.
Spostati!
Juan!
Arrivo!



lunedì 17 dicembre 2007

Risultati, Classifiche e Nuova Votazione.

Nel Girone 3 vittoria di Scott contro Welles per 5 a 3.

Nel Girone 8 vittoria Burton contro Cronenberg per 4 a 3.

Girone 3 Punti Differenza Reti
Zemeckisk 4 punti +2
Scott 4 punto +2
Eastwood 4 punto +0
Welles 0 punti -4

Girone 8 Punti Differenza Reti
Scorsese 6 punti +3
Burton 3 punti +1
Lee 3 punti -1
Cronenberg 0 punti -2

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 2 (Tabellone A)

Alfred Hitchcock [La Donna che Visse Due Volte, Gli Uccelli, Psyco, Intrigo Internazionale, La Finestra sul Cortile, L’Uomo che Sapeva Troppo ]

Vs

Billy Wilder [Stalag 17, Sabrina, A Qualcuno piace Caldo, Irma la Dolce ]

Nel Girone 7(Tabellone B)

David Lynch [Mulholland Drive, Strade Perdute, The Elephant Man, I Segreti di Twin Peaks, Dune, Velluto Blu ]

Vs

Luc Besson [ Léon, Nikita, Il Quinto Elemento, Le Grand Bleu, Giovanna D’Arco ]

Votate!

La barzelletta dell’anno.


Il 2007 sta per concludersi tra poche settimane, è giunta l’ora dunque di eleggere la barzelletta dell’anno. Piu che barzelletta io direi proprio la cazzata dell’anno. Chi la vince quest’anno?

C’erano molte persone in lista come potete facilmente immaginare, pero devo dire che la notizia che ho letto questa mattina sicuramente ha meritato la mia attenzione. Addirittura ha battuto 50Cent che affermava di essere piu bravo di Denzel Washington. Chi è dunque il fortunato vincitore?

Rullo attenzione siori e siore ladys and gentleman:

trrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Rupert Everett !

Attore che non mi è mai personalmente piaciuto(per la tipologia dei film che fa, la filmografia la potete trovare qui http://filmup.leonardo.it/personaggi/ruperteverett/index.htm ) se n’è uscito con questo sproloquio vergognoso, sono basito:

"De Niro, (Robert) Redford, (Diane) Keaton, (Woody) Allen e Al Pacino sono diventati tragiche parodie di loro stessi. Oramai siamo scesi ad un livello allucinante. E' tutto così trash e anche le celebrità non sono più quelle di una volta. Sembra che tutto il mondo del cinema sia caduto nello squallore più totale. I loro film sono cosi tristi deprimenti e trash, si ride per non piangere. Al Pacino sembra oramai un frikkettone. Io gli consiglierei di riposarsi e di mollare tutto oppure di fare delle cose più serie. De Niro è finito da tempo, sono decenni non azzecca un film.”

Ahahahahahahahahah facci ancora ridere Rupert! Ci è piaciuta come barzelletta! Ahahahahha

Sono davvero senza parole che cosa mi tocca leggere! Queste accuse a De Niro e Pacino mi sanno tanto di gelosia frustrata, magari avere la loro filmografia eh ? E voi che ne pensate?

domenica 16 dicembre 2007

I Film della Settimana



I Film della Settimana 16/12/2007-22/12/2007

Questa settimana ce ne sono di film , per tutti i gusti e tutti i generi, mano ai videoregistratori!

Domenica 16 Dicembre RaiTre 03.40:
Toro (Russia, 2001)di Aleksandr Sokurov - con Leonid Mozgovoj, Marija Kuznetsova, Sergej Razhuk.
Consigliato Perché: Toccante, commovente. Per chi ama la storia della rivoluzione russa.

Lunedì 17 Dicembre RaiTre 01.00:
I figli del deserto (USA, 1934)di William A. Seiter - con Stan Laurel, Oliver Hardy.
Consigliato Perché: Stanlio e Olio in uno dei loro migliori e divertenti film, meraviglioso.

Lunedì 17 Dicembre Canale 5 21.10:
Billy Elliot (Gran Bretagna, 2000)di Stephen Daldry - con Jamie Bell, Julie Walters, Gary Lewis.
Consigliato Perché: Storia particolare e mai banale, commovente per certi versi, attori bravissimi.

Mercoledì 19 Dicembre Retequattro 21.10:
The Score (USA, 2001)di Frank Oz - con Robert De Niro, Marlon Brando, Edward Norton.
Consigliato Perché: Per i 3 magnifici attori che vi recitano, anche se il film non è purtroppo all’altezza.

Mercoledì 19 Dicembre Italia 1 22.45:
Minority Report (USA, 2002)di Steven Spielberg - con Tom Cruise, Colin Farrell, Samantha Morton.
Consigliato Perché: Da un racconto di Dick, Fantascienza visionaria azione, ottima regia.

Giovedì 20 Dicembre Retequattro 21.10:
Nome in codice: Broken Arrow (USA, 1995)di John Woo - con John Travolta, Christian Slater.
Consigliato Perché: Woo in un film minore, Face Off versione B, ma pur sempre Woo!

Sabato 22 Dicembre Italia 1 04.15:
Tokyo Godfathers (Giappone, 2003) di Satoshi Kon.
Consigliato Perché: Un anime splendido, umano e realizzato perfettamente. Storia profonda e mai banale.

venerdì 14 dicembre 2007

Il Video Della Settimana

Il Video della Settimana è questa volta per alternare a quello della settimana scorsa, comico. Tratto da Love Actually(2003) di Richard Curtis con Hugh Grant, Colin Firth, Sienna Guillory, Liam Neeson, Keira Knightley eRowan Atkinson.

Questa scena con il mitico attore di Mr Bean è davvero comica visto che si tratta di un regalo che il protagonista del video vuole regalare per Natale alla propria amante, senza farsi scoprire dalla moglie che visita lo stesso reparto del centro commerciale! Dunque come dire vorrebbe che l'acquisto fosse fatto...in fretta! Ed è qui che interviene il commesso, esilarante!






(con la moglie)

- Scusa se ti ho fatto aspettare, ho accompagnato bernie alle prove. Senti, tu trovati qualcosa da fare per 10 minuti che io compro i regali per le nostre mammine
- ah-ah.


(con il commesso)

- cerca qualcosa in particolare signore?
- Si..eh..quella collana lì quanto costa?
- Viene 270 sterline signore.
- Va bene..ah, eh la prendo.
- Fantastico! Desidera una bella confezione regalo?
- Ah si va bene..
- Fantastico! La mettiamo subito nella scatola! Voilà!
- Senta potrebbe fare una cosa veloce?
- Certamente signore…pronti in un lampo..lampante!
- Voilà!
- La ringrazio…
- Non ho ancora finito…
- Senta, veramente non mi serve una busta posso mettermela in tasca..
- Questa non è una busta!
- Ah no?
- È molto più di una busta mi creda!
- Potremmo…fare..una cosa veloce…per favore!
- Pronti in un lampo lampante!
- E quello cos’è?
- È un bastoncino di cannella signore!
- Senta guardi, non posso aspettare!
- Oh non se ne pentirà signore!
- Ci scommette?
- È soltanto questione di un lampetto!
- Voilà!abbiamo quasi finito….
- Quasi finito? Che altro vuole fare, ricoprirla di yogurt e cioccolata a pezzetti?
- No signore… la metteremo in una bella scatola natalizia!
- Ma io non voglio una scatola natalizia……..!
- Ma ha detto che voleva una bella confezione……
- È vero, ma…
- Questo è il tocco finale!
- Posso pagare e basta??
- Adesso manca soltanto…
- Oddio…
- ..un rametto di pungitopo!
- No, no, no, no il pungitopo non lo voglio!
- Ma signore..
- Lasci, lasci…lasci stare!!


(con la moglie)

- Oh, frequentiamo il reparto gioielleria a quanto vedo.
- No, stavo solo guardando.
- Non ti preoccupare, non me lo aspetto più dopo 13 anni di “oh ma ti piacciono tanto le sciarpe!”

 
Buona Visione!

Risultati e Nuova Votazione.

Nel Girone 3 pareggio tra Eastwood e Zemeckis una partita tiratissima per 3 a 3.

Nel Girone 8 stravince Scorsese contro Lee per 4 a 2.

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 3 (Tabellone A)

Orson Welles [L'infernale Quinlan, Quarto Potere, Storia Immortale, Terrore sul Mar Nero, L'Orgoglio degli Amberson ]

Vs

Ridley Scott [ Alien, Gladiatore, Thelma e Louise, Black Hawn Down, Blade Runner, Black Rain - Pioggia sporca ]

Nel Girone 8(Tabellone B)

Tim Burton [Big Fish, Il Mistero di Sleepy Hallow, Edward Mani di Forbici, Batman, Beetlejuice - Spiritello Porcello, Ed Wood ]

Vs

David Cronenberg [ Il Pasto Nudo, Inseparabili, Videodrome, La Mosca, La Zona Morta, Scanners ]

Votate!

mercoledì 12 dicembre 2007

paradosso del secolo signori!!

sentite questo paradosso che la sottoscritta ha formulato, e al quale neil non ha saputo trovare una soluzione:


"in una città c'è un ragazzo che insegna francese, chi parla francese è giacobino, come facciamo ed essere sicuri allora che questo ragazzo stia insegnando francese e non un altra lingua in quanto è giacobino??"







ps: riferimenti a fatti o persone non è puramente casuale: il ragazzo menzionato corrisponde al nick neil mcCauley

News/3 Righteous Kill



Cast Ufficiale:


Attore                     Ruolo
Robert De Niro Detective House
Al Pacino Detective Duke
Carla Gugino Karen Kleisner
Donnie Wahlberg Detective Riley
John Leguizamo Detective Perez
Curtis "50 Cent" Jackson Spider
Brian Dennehy Lieutenant Hingus
Frank John Hughes Randall
Mark Famiglietti Carl
Rob Dyrdek Rambo

Il film uscirà nelle sale USA il 18 Aprile 2008.

E in Italia? Probabile un mese dopo cioè a Maggio...speriamo!

martedì 11 dicembre 2007

Risultati Classifiche e Nuova Votazione.

Innanzitutto volevo ringraziare tutti i votanti, ben 55 voti un record! Grazie a tutti, continuate cosi!

Nel Girone 4 pareggio tra Kieslowski e Truffaut una partita tiratissima per 4 a 4.

Nel Girone 9 invece, vittoria di Mann sul filo del rasoio contro Fincher per 5 a 4.

Girone 4 Punti Differenza Reti
Tarantino 6 punti +6
Coppola 3 punti +0
Kieslowski 1 punto -2
Truffaut 1 punto -4

Girone 9 Punti Differenza Reti
Chaplin 6 punti +3
Lucas 3 punti +1
Mann 3 punti -1
Fincher 0 punti -3

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 3 (Tabellone A)

Clint Eastwood [ Million Dollar Baby, Mystic River, Lettere da Iwo Jima, I ponti di Madison County, Un mondo perfetto, Gli Spietati]

Vs

Robert Zemeckis [ Ritorno al Futuro I, Ritorno al Futuro II, Ritorno al Futuro III, Forrest Gump, All'inseguimento della Pietra Verde, Chi ha Incastrato Roger Rabbit? ]

Nel Girone 8(Tabellone B)

Martin Scorsese [Toro Scatenato, Quei Bravi Ragazzi, Taxi Driver, L’Età dell’innocenza, Il Colore dei Soldi, L’ultima Tentazione di Cristo]

Vs

Spike Lee [ Malcon X, La 25 Ora, Fa la Cosa Giusta, Girl 6 - Sesso in Linea, Inside Man, He Got Game ]

Votate!

trilogia della vendetta

Come dice ovviamente il titolo del topic ci troviamo di fronte a tre film, in ordine di produzione:

1)mr. vendetta

2)old boy

3)lady. vendetta

Premetto che old boy l’ho visto quest’estate, mentre gli altri due film poco tempo fa.

Come è evidente, tutti hanno capito che sono 3 film questi che hanno come elemento chiave il tema della vendetta, ognuno lo sviscera a modo suo, c’è qualche somiglianza, magari nella scelta dello schema della trama, ma talmente impercettibile, che sono a tutti gli effetti tre film completamente differenti e indipendenti nella storia.

Non voglio dilungarmi assolutamente sulla trama come mia abitudine, ma in particolare perché per loro, parlare della trama vorrebbe dire violentare una ragazza!

Posso dire qualche parola su ognuno, anche se è talmente riduttivo che me ne vergogno.

Mr. vendetta, come dicevo precedentemente è il primo della saga. C’è un protagonista principale inizialmente, ma pian piano vedremo che i protagonisti diverranno due, e che ci saranno molti altri personaggi fondamentali nella storia, direi coadiuvanti allo sviluppo del film.

Un particolare vi devo dire, che mi ha colpito molto è stato il fatto che qui si vede perfettamente il principio per cui ad ogni azione corrisponde una reazione: spicca all’occhio di chiunque il fatto che ogni situazione che avviene deriva dall’azione precedente senza poter scampare, alla fine del film c’è quasi una sorta di rassegnazione perché ti rendi conto che non è solo un elemento della storia che va a puttane, ma è un insieme di avvenimenti che vanno allo scatafascio inesorabilmente, come una catena e non c’è niente che nessuno possa fare, come se fosse già tutto scritto in precedenza e ogni personaggio si dovesse attenere semplicemente a mostrare ciò che è stato loro prescritto!

Ciò che lo spettatore si chiede sicuramente se non durante il film, ma almeno alla fine è chi è e che funzione abbia un personaggio in particolare, un mezzo matto che non dice neppure una parola e produce solo movimenti privi di senso, almeno apparentemente; bene io gli ho dato un significato e mi piacerebbe discuterne con tutti voi, non appena avrete visto il film, o se l’avete già visto.



Old boy, è sicuramente il film più stupefacente dei tre, e altrettanto sicuramente anche il più noto; neil ed io inoltre gli abbiamo dato l’oscar per il film con più effetto pugno nello stomaco di tutti i tempi, dico bene?

La trama è talmente tanto complessa che sarebbe assurdo anche solo provare a pensare lontanamente di descriverla...è ricca di intrecci, di particolari, di sguardi, di poesia, di odio; è incredibile la facilità con cui chi è la vittima della vendetta cambia ruolo e impazzisce del tutto, senza riuscire più a fidarsi di nessuno, anche di chi lo ama.

E’ il film più psichedelico che abbia mai visto, tutto calcolato, ogni singolo respiro è stato pensato e pianificato. E’ memorabile il modo in cui tutto questo avviene.
Nonostante lo abbia visto il 4 agosto (ancora ricordo la data!!), tutt’oggi continuo a pensarci come se lo avessi visto ieri, mi riempio di domande, che probabilmente chi lo ha visto anche se le è poste…. non voglio credere di essere l’unica pazza!



Lady vendetta, l’ultimo film della saga, secondo me il più crudo, anche se secondo molti è old boy.
Lo reputo tale, perché è l’estrema freddezza, associata alla femminilità e alla bellezza più pura che rendono l’azione di una persona estremamente crudele.
Le sue espressioni, i suoi sguardi, alcune sue azioni, la sua estrema razionalità talvolta riescono ad essere agghiaccianti talmente tanto, che nessun uomo può pareggiarla.




Sicuramente sono storie che fanno riflettere molto, è giusta la vendetta personale, l’ipocrisia delle persone quanto può essere elevata, uccidere qualcuno ti farà riavere la persona persa, o almeno ti fa stare meglio, si può andare contro al cosiddetto destino, e soprattutto la vita cos’è?

“Non è che vada molto meglio, vivo solo in una prigione più grande”




domenica 9 dicembre 2007

I Film Della Settimana



I film della Settimana 09/12/2007-15/12/2007

Ce n'è per tutti i gusti, i nostri due Blogger Mathilda e Skripach sarano molto contenti questa settimana! :)

Lunedì 10 Dicembre Retequattro 21.10:
Carlito's Way
(USA, 1993)di Brian De Palma con Al Pacino, Sean Penn, Penelope Ann Miller.
Consigliato Perché: C’è Al penso basti! :) Brian De Palma in regia credo basti :)

Martedì 12 Dicembre Retequattro 16.35:
Sfida infernale
(USA, 1946) di John Ford - con Henry Fonda, Victor Mature, Linda Darnell, Walter Brennan.
Consigliato Perché: Uno dei piu bei film Western di tutti i tempi, Doc Holliday e Wyat Earp contro i fratelli Clanton.

Giovedì 14 Dicembre Italia 1 08.50:
Starman (USA, 1984) di John Carpenter
con Jeff Bridges, Karen Allen, Charles Martin Smith.
Consigliato Perché: Carpenter insolito, ottimo Jeff Bridges,

Sabato 16 Dicembre RaiTre 03.45
Stalker (URSS, 1979)
di Andrej Tarkovskij con Aleksandr Kajdanovskij, Anatoli Solonitsin, Nikolaj Gringo.
Consigliato Perché: Chiedetelo a Skripach:) Il + bel film di fantascienza psicologica mai stato creato.

venerdì 7 dicembre 2007

Video Della Settimana

Il video della Settimana non ha assolutamente bisogno di presentazioni.
Forse la scena di cinema piu famosa del secolo.
Arancia Meccanica di Stanley Kubrick signori!
Ogni commento è superfluo spazio alle immagini!





Lei è alquanto denutrito quindi dopo pasti le facciamo un inieizione.Ora guardi si giri sul fiancho destro per favore tiri giu i pantaloni del pigiama.
Va bene. Ma in cosa consiste esattamente questo trattamento?
Oh è molto semplice in realtà. Le facciamo vedere qualche film?
Film? Come andare al cinema?
Qualcosa del genere.
Bene allora mi diverte vedere vecchi film ogni tanto.

E me li sono visti eccome. Dove mi hanno portato compagni non era affatto un cinema mai visto
niente di simile. Mi hanno messo la camicia di forza e la mia gulliver era legata ad 1 poggiatesta con tanti fili elettrici che ne uscivano. Poi mi hanno piazzato dei fissa palpebre in modo non potessi chiudereocchi. Mi sembrava un po strano ma li ho lasciati fare tutto quello che volevano fare. Se mi davano la libertà entro 2 settimane ero disposto a fargli fare tutto cio che volevano, cari fratelli. Il primo film era ottimo, competenti vero cine come li fanno oggi. Il sonoro era proprio carsciu. Ti slusciavi tutti i lupi e i gemiti molto realistico tanto che sentivi persino il respiro pesante e l'ansimare dei taciocchi marchichi.E poi chi si vede...Il nostro vecchio amico succo di pomodoro lo stesso che adoperano in tutti gli stessi di Hollywood comincia a scorrere a fiocchi. Magnifico. E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo. Ora mentre io guardavo tutto questo  
cominciavo ad avere impressione di non sentirmi affatto benissimo ma lo attribuivo al mangiare abbondante e alle vitamine e cercavo non pensarci per concentrarmi sul prossimo film che zompava subito su un giovane deboscia che si beccava l'amato su e giu su e giu. Prima da
uno dei marcichi poi da 1 altro poi da 1 altro. E quando si arriva al sesto settimo marcico che grigna e ride e poi lo infila io comincio ad avere nausea. Ma non posso chiudere gli occhi. E anche se cerco di girare le palle visive non riesco ad evitare di vedere lo schermo. Ora vomito. Devo vomitare. Datemi un cattino per vomitare. Fra non molto il farmaco darà al soggetto la sensazione di una paralisi quasi mortale accompagnata da senso di terrore e disperazione. Uno dei soggetti sperimentali l'ha descritta come una morte da soffocamento e da annegamento. Ed è in queste fase che noi riteniamo che il soggetto compia una proficua identificazione fra la 
sua castrofica esperienza ambientale e la violenza cui assiste.

Il dotore Broski è molto soddisfatto lei ha reagito molto positivamente. domani faremo 2 sedute di cura mattino e pomeriggio.
Come dire che mi devo sorbire 2 film in un giorno.
Puo darsi che lei si sentirà un po stanco alla fine della giornata ma dobbiamo essere severi lei deve guarire.
E' stato orribile.
Si capisce che è orribile la violenza è 1 cosa orribile sa? E lei losta imparendo. Lo impara cosi.
Ma quello che non riesco a capire è il senso di nausea che mi viene io non ho mai avuto nausea prima era proprio l'opposta. Io mi sentivo molto carasciò.
Lei si è sentito male perchè adesso comincia a stare meglio. Vede quando si è sani si risponde a spettacoli di orrore e violenza con paura e nausea. Lei comincia ad essere sano vedrà che domani sarà piu sano ancora.

E fu giorno dopo fratelli avevo fatto del mio meglio mattina e sera per far loro piacere e sta qui a guardare la carsciomagicocoperante nella mia sedia di tortura. Mentre quelli mi facevano scintillare atroci bocconi di ultraviolenza sullo schermo. non c'era dialogo in quel film soltanto musica. Pero nel mio dolore e nausea la riconobbi quella musica che vibrava ed echeggiava. Era il Ludovico Van, la nona, quarto movimento.
Stop basta vi prego vi supplico è un delitto! E' un delitto! E' un delitto! Delitto! Delitto! Delitto!
Delitto?Che cosa sarebbe delitto?
Quello! Usare Ludovico Van cosi non ha mai fatto male a nessuno! Beethoven ha solo scritto musica!
Sta per caso alludendo alla musica di fondo?
Si!
Conosceva Beethoven prima?
Si!
Lei si diletta di musica?
Si!
Niente da fare. E' l'elemento punitivo immagino. Chissà quanti saranno contenti. Mi spiace Alex è per il suo bene. Dovrà avere un po di pazienza.
Non è giusto! Non è giusto che io abbia nausea quando sento il dolce dolce Ludovico Van!
Niente da fare colpa sua! La scelta l'ha fatta lei!
Non c'è bisogno di continuare Sir! Ho capito finalmente che tutta questa ultraviolenza uccidere è sbagliato! Sbagliato terribilmente sbagliato! La lezione è servita Sir! Ora capisco quello che non avevo mai capito, sono guarito porco cane!
Non è ancora guarito giovanotto!
Ma Sir! La prego! Ora so che sbagliato...sbagliato perchè la cosa è antisociale sir! Sbagliato perchè ogni uomo ha diritto di vivere felice senza venire torturato e acoltellato!
Nonono buono deve lasciare fare a noi, ma si faccia coraggio tra 15 giorni lei sarà in libertà.

Risultati e Nuova Votazione.

Nel Girone 4 vince Tarantino con facilità contro Coppola per 4 a 2.
Nel Girone 9 invece, vittoria all’ultimo di Chaplin contro Lucas per 4 a 3.

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 4 (Tabellone A)

Krzysztof Kieslowski [ Tre Colori Film Blu, Tre Colori Film Bianco, Tre Colori Film Rosso, Il Decalogo, La Doppia Vita di Veronica, Il Destino Cieco ]

Vs

François Truffaut [ I Quattrocento colpi, Jules e Jim, Fahrenheit 451, Antoine e Colette ]

Nel Girone 9(Tabellone B)

David Fincher [ Fight Club, Alien^3, Seven ]

Vs

Michael Mann [ Collateral, Heat, L’ultimo Moicani, Ali, Miami Vice, Manhunter]

Votate!

martedì 4 dicembre 2007

Risultati Classifiche e Nuova Votazione.

Nel Girone 5 vince Kubrick una partita che sembrava all’inizio piu facile del previsto, ma la rimonta di Bergman è notevole, per 5 a 3.

Nel Girone 10 invece, pareggio tra De Palma e Stone per 3 a 3.

Girone 5 Punti Differenza Reti
Kubrick 6 punti +10
Bergman 3 punti +2
Cimino 3 punti -3
Romero 0 punti -9

Girone 10 Punti Differenza Reti
Stone 4 punti +1
De Palma 4 punti +1
Woo 1 punti -1
Carpenter 1 punti -1

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 4 (Tabellone A)

Francis Ford Coppola [ Padrino I, Padrino II, Padrino III, Apocalypse Now, Dracula ]

Vs

Quentin Tarantino [ Kill Bill Volume 1, Kill Bill Volume 2, Grindhouse - A prova di morte, Pulp Fiction, Le Iene, Jackie Brown]

Nel Girone 9(Tabellone B)

Charlie Chaplin [ Il Monello, Luci della Ribalta, Luci in Città, Monsieur Verdoux, Il Grande Dittatore, Tempi Moderni ]

Vs

George Lucas [ Guerre Stellari, Star Wars - Episodio I, Star Wars Episodio II, Star Wars Episodio III, American Graffiti ]

Votate!

lunedì 3 dicembre 2007

Ingmar Bergman


Ho deciso di accogliere l'invito di Neil e Mathilda a creare un post per Ingmar Bergman. Non so quanto possa interessare, ma almeno non potrò dire di non aver provato fino in fondo ad esprimere le mie convinzioni. Nulla di lungo, solo una breve analisi personale.


Ingmar Bergman è stato un regista, sceneggiarore di cinema, teatro e televisione e scrittore molto prolifico. In circa 60 anni ha diretto più di 50 film per non parlare delle produzioni teatrali (più di 100) e scritto 8 libri.

E considerato uno dei più grandi registi del '900. Cresciuto secondo i precetti del padre, pastore luterano, ritroviamo nei suoi film la ribellione contro questi stessi insegnamenti, ma anche la ricerca di conferme. I personaggi messi in scena aprono le loro anime allo spettatore e mostrano il lato più profondo dell'uomo, le paure, la solitudine, la rassegnazione. Il tutto in un periodo in cui l'unica tecnologia disponibile era la pellicola in bianco e nero. Bergman riesce a realizzare una perfetta combinazione tra l'essenzialità delle immagini e le innumerevoli sfaccettature dell'animo umano. Insieme a questo, riesce a combinare anche l'amarezza dell'inesorabilità degli eventi con la poesia e un'ironia spesso inaspettata.


Mi voglio soffermare su due dei suoi più grandi capolavori: "Il set
timo sigillo" e "Il posto delle fragole".



Sono due film che trattano della morte, nel primo rappresentata come personaggio vero e proprio, nel secondo come costante e angosciosa conclusione della vita. Da notare la tecnica adottata, e cioè la staticità delle immagini, molto più simili alla visione di uno spettatore di teatro che di cinema. La recitazione degli attori viene messa in risalto negli innumerevoli primi piani.

Due epoche diverse per questi due film: uno ambientato nel medioevo, e quindi in un periodo in cui imperversa la religiosità, e alla quale il cavaliere Block si ribella invano, e l'altro negli anni 50. Due storie parallele, e molti temi in comune: la paura della morte, il viaggio, la rassegnazione.

Il cinema di Bergman è per il sottoscritto una bellissima rappresentazione dei sentimenti più semplici e profondi che si possano provare; è come tornare all'infanzia e provare le stesse cose di allora, non avendo in mente tutte quelle complicazioni che l'uomo si crea. Il posto delle fragole rappresenta ancora meglio questo concetto. L'anziano protagonista infatti cerca nei ricordi la semplicità di quella vita infantile.


Nel ricordare questo grande regista scomparso il 30 luglio di quest'anno, spero di aver suscitato come minimo un po di curiosità in chi ha letto.

domenica 2 dicembre 2007

I Film della Settimana



I film della Settimana 02/12/2007-08/12/2007

Scusate se non metto il consueto “Consigliato Perché” ma ho la testa da tutt’altra parte questi tempi.

Domenica 2 Dicembre Retequattro 21.30:
Un giorno di ordinaria follia
(USA, 1993) di Joel Schumacher - con Michael Douglas, Robert Duvall.

Domenica 2 Dicembre RaiTre 02.00:
Tabù - Gohatto
(Giappone, 2000) di Nagisa Oshima - con Takeshi Kitano, Ryuhei Matsuda, Shinji Takeda.

Martedì 4 Dicembre Raiuno 21.10:
La tigre e la neve
(Italia, 2005) di Roberto Benigni - con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Jean Reno.

Venerdi 7 dicembre RaiTre 04.40:
Tre piccoli omicidi
(Russia/Ucraina, 1997) di Kira Muratova - con Sergej Makovetskij, Leonid Kushnir, Renata Litvinova.

venerdì 30 novembre 2007

News/2 su Righteous Kill

Aggiunte 2 foto al mitico film di Al e Bob

Ecco il link:

http://fermataciotat.blogspot.com/2007/10/righteous-kill.html



Il Video Della Settimana

Il Video della Settimana non ha nemmeno bisogno di presentazioni, una delle scene piu commoventi della storia del cinema. Tratto da Forrest Gump(1994) di Robert Zemeckis con Tom Hanks e Gary Sinise, nella scena che vi proponiamo l'amata Jenny purtroppo muore e suo marito (appunto Forrest Gump) la viene a trovare. In tutta la sua purezza e bontà che lo contraddistingue, comincia a parlarle...(Nel Video c'è anche la scena prima della morte di Jenny altrettanto bello)

Buona Visione!







Ciao
Ciao
Senti Forrest avevi paura in Vietnam?
Si bè io non so. Qualche volta smetteva di piovere abbastanza a lungo da vedere le stelle e allora era bello. Era come poco prima che il sole va a coricarsi nella palude, c'erano piu di un milione di scintille sull'acqua. Come quel lago di montagna era cosi pulito Jenny, sembravano come 2 cieli una sopra l'altra. E poi nel deserto quando il sole viene su, non riuscivo a dire dove finiva il cielo e cominciava la terra. Era bellissimo.
Avrei voluto essere li con te.
Tu c'eri.
Io ti amo.

Sei morta un sabato mattina. Ti ho fatto mettere qui sotto il nostro albero. E ho preso la casa di tuo padre e l'ho fatta abbattere. Mamma diceva sempre che morire fa parte della vita. Magari è forse cosi. Il piccolo Forrest se la cava benissimo si. Presto ricomincerà la scuola. Gli preparo colazione pranzo e cena. Ogni giorno. Sto molto attento lui si pettina i capelli si lava i denti ogni giorno, gli insegno a giocare a ping pong. E' molto bravo! Peschiamo tanto. Ogni sera leggiamo un libro...Com'è intelligente Jenny...Saresti fiera di lui...Io posso...Sai ti ha scritto una lettera...Dice che non posso leggerla non devo farlo perciò la lascio qui per te. Jenny...Non lo so se Mamma aveva ragione, se ce l'ha il tenente Dan...Non so...Se abbiamo ognuno il suo destino. O se siamo tutti trasportati in giro per caso come da una brezza. Ma io credo puo darsi le due cose...Forse le due cose capitano nello stesso momento...Mi manchi tanto Jenny...Jenny se hai bisogno di qualcosa non sarò molto lontano...

Risultati e Nuova Votazione.

Nel Girone 5 Cimino, vince senza alcun merito contro Romero decretandone l’uscita anticipata dai mondiali per 4 a 3. Una partita vergognosa, ancora una volta condizionata dall’arbitro. Si vocifera addirittura che i giocatori di Cimino abbiano fatto uso di doping e ciò non ci scandalizza nemmeno piu di tanto, visto che al 90esimo correvano ancora come malati.

Puo esserci a sorpresa una squalifica nei confronti di Cimino e un ripescaggio in extremis di Romero, qualora il tutto fosse confermato con prove. Intanto Romero può ancora con una tenue speranza venir sorteggiato come miglior terzo del girone.

Nel Girone 10 invece, pareggio tra Woo e Carpenter per 3 a 3.

Il nuovo sondaggio:
Nel Girone 5 (Tabellone A)

Stanley Kubrick [Arancia Meccanica, 2001 Odissea nello Spazio, Barry Lindon, Full Metal Jacket, Shining, Il Dottor Stranamore ]

Vs

Ingmar Bergman [Il Posto delle Fragole, Il Settimo Sigillo, La Fontana della Vergine, Fanny & Alexander, Il Flauto Magico ]

Nel Girone 10(Tabellone B)

Brian De Palma [ Carrie, Scarface, Gli Intoccabili, Carlito’s Way, Il Falò della Vanità, Omicidio in Diretta ]

Vs

Oliver Stone [ Platoon, Assassini Nati, Ogni Maledetta Domenica, Nato 4 Luglio, The Doors, JFK - Un Caso ancora Aperto ]

Votate!

martedì 27 novembre 2007

Risultati, Classifiche di tutti i Gironi e Nuova Votazione.

Nel Girone 5 partita Bergman stravince contro Cimino 5 a 2.

Nel Girone 10 invece, vince De Palma contro Woo per 3 a 2.

Riepilogo di tutte le Classifiche dopo la Prima Giornata:

Girone 1 Punti Differenza Reti
Spielberg 3 punti +9
Leone 3 punti +4
Fellini 0 punti -4
Lang 0 punti -9

Girone 2 Punti Differenza Reti
Hitchcock 3 punti +3
Tarkovskij 1 punto +0
Wilder 1 punto +0
Craven 0 punti -3

Girone 3 Punti Differenza Reti
Zemeckisk 3 punti +2
Eastwood 1 punto +0
Scott 1 punto +0
Welles 0 punti -2

Girone 4 Punti Differenza Reti
Tarantino 3 punti +4
Coppola 3 punti +2
Kieslowski 0 punto -2
Truffaut 0 punti -4

Girone 5 Punti Differenza Reti
Kubrick 3 punti +8
Bergman 3 punti +4
Cimino 0 punti -4
Romero 0 punti -8

Girone 6 Punti Differenza Reti
Cameron 3 punti +1
Kurosawa 3 punti +1
Allen 0 punti -1
Lumet 0 punti -1

Girone 7 Punti Differenza Reti
Besson 3 punti +2
Lynch 3 punti +1
Curtiz 0 punti -1
Kitano 0 punti -2

Girone 8 Punti Differenza Reti
Lee 3 punti +1
Scorsese 3 punti +1
Burton 0 punti -1
Cronenberg 0 punti -1

Girone 9 Punti Differenza Reti
Chaplin 3 punti +2
Lucas 3 punti +2
Fincher 0 punti -2
Mann 0 punti -2

Girone 10 Punti Differenza Reti
Stone 3 punti +1
De Palma 3 punti +1
Woo 0 punti -1
Carpenter 0 punti -1

Il nuovo sondaggio:

Nel Girone 5 (Tabellone A)

Michael Cimino [ Il Cacciatore, L'Anno del Dragone, I Cancelli del Cielo ]

Vs

George Romero [ La Notte Morti Viventi, Zombi, Il Giorno degli Zombi, La Terra dei Morti Viventi ]

Nel Girone 10(Tabellone B)

John Woo [ Better Tomorrow I, Better Tomorrow II, The Killer, Bullet in The Head, Face Off, Hard Boiled ]

Vs

John Carpenter [ La Cosa, The Fog , Halloween, Essi Vivono, Il Seme della Follia, 1997: Fuga da New York ]

Crediamoci!
Votate!


domenica 25 novembre 2007

I Film Della Settimana



I film della Settimana 25/11/2007-01/12/2007

Pronti a registrare? Anche se purtroppo non c’è quasi niente questa settimana!

Martedì 27 Novembre La7 21.30:
Nuovo Cinema Paradiso (Italia, 1988) di Giuseppe Tornatore - con Philippe Noiret, Salvatore Cascio, Jacques Perrin.
Consigliato Perché: Noiret in una delle sue migliori interpretazioni, commedia toccante.

Giovedì 28 Novembre Retequattro 23.25:
Malcolm X (USA, 1993)di Spike Lee - con Denzel Washington, Angela Bassett, Al Freeman jr.
Consigliato Perché: Denzel pazzesco, storia vera, Spike Lee in nel suo miglior film forse.

venerdì 23 novembre 2007

Il rullo compressore e il violino


Titolo: Il rullo compressore e il violino (Katok i skripka)
Produzione: URSS
Anno: 1960
Regia: Andrej Tarkovskij
Interpreti: Igor Fomcenko, Vladimir Zamjanskij, N. Arkangelskaja, Marina Adzubej
Genere: Drammatico
Durata: 45 min. circa

Una brevissima recensione per un'altra perla di Tarkovskij, la prima in assoluto (questo mediometraggio è infatti la prova d'esame che presentò all'accademia di cinema di Mosca che frequentava). Una bellissima storia, un bambino che non supera l'esame di violino instaura un forte legame di amicizia con un operaio addetto al rullo compressore che lavora nella strada sottostante la casa del bambino. Nonostante si tratti di una prova d'esame, si possono già notare le tecniche che caratterizzeranno le opere future di Tarkovskij. Da una storia semplice, il grande regista riesce a tirare fuori il meglio, a suscitare emozioni nello spettatore facendolo immedesimare nel bambino, lasciando spazio solo alla tristezza.

P.S.: Non è un film facilmente reperibile, ma chiunque fosse interessato (e io lo consiglio vivamente) può chiedere a me.

Risultati e Nuova Votazione.

Nel Girone 5 partita combattutissima tra Kubrick e Romero fino all’80esimo!

Infatti Romero stava dilagando e dominava la partita poi clamorose e vergognose decisioni pro Kubrick da parte dell’arbitro(2 rigori inventati, 2 gol di mano e 2 in fuorigioco con 3 gol annulati a Romero) hanno dato la vittoria al regista di Shining.
Per protesta la squadra di Romero gli ultimi due gol se li è fatti da sola, in segno di sdegno!
Kubrick vince dunque 8 a 0 in una partita farsa.

Nel Girone 10 invece, vince Stone contro Carpenter per 4 a 3.

Il nuovo sondaggio:
Nel Girone 5 (Tabellone A)

Michael Cimino [ Il Cacciatore, L'Anno del Dragone, I Cancelli del Cielo ]

Vs

Ingmar Bergman [Il Posto delle Fragole, Il Settimo Sigillo, La Fontana della Vergine, Fanny & Alexander, Il Flauto Magico ]

Nel Girone 10(Tabellone B)

Brian De Palma [ Carrie, Scarface, Gli Intoccabili, Carlito’s Way, Il Falò della Vanità, Omicidio in Diretta ]

Vs

John Woo [ Better Tomorrow I, Better Tomorrow II, The Killer, Bullet in The Head, Face Off, Hard Boiled ]

Votate!

giovedì 22 novembre 2007

Video della Settimana

Il video della settimana è secondo me, una delle scene piu comiche della storia del cinema.

Tratto da Diner de Cons(la Cena dei Cretini) di Francis Veber del 1999, è incentrato sull'abitudine di alcuni ricchi personaggi di Parigi di incontrarsi ogni mercoledi a cena e di portarsi con se un perfetto cretino. Chi porta il miglior cretino vince!

Per una serie di eventi che non sto qui a raccontarvi, il cretino ovvero Signor Pignon si ritrova a casa del ricco Pierre Brochant(in grassetto nella traduzione). La moglie di Pierre Brochant disgustata dal marito lo ha appena lasciato. Brochant pensa che sia fuggita a casa del suo ex compagno, Juste Leblanc(in rosso nella traduzione).

Ma come fare per averne la certezza? Ecco appunto che serve l'aiuto di un cretino! Ma non di un cretino qualunque, di Francois Pignon! E qui inizia la nostra scena!

Vorrei fare un applauso a tutti gli attori semplicemente perfetti e una dedica particolare a Villeret( il cretino nel video) che è morto qualche anno fa giovanissimo. Grazie di tutto!

Buona visione e sopratutto buone risate! (la traduzione finisce a 4minuti e 20 quello che viene dopo non è stata tradotta perchè avevamo considerato unicamente la prima telefonata)





Signor Pignon?
Si?
Se io le dico con precisione quello che deve dire lei pensa di riuscirci?
In certi momenti ho come l'impressione che lei mi consideri un cretino! Ma sicuro che ci riesco che gli devo dire?
Sfruttiamo il libro che hanno scritto insieme!
Si!
Allora lei si presenta come 1 produttore cinematrografico, ha letto il romanzo e vuole i diritti per farne un film.
Ah si ottima questa!
E alla fine gli chiede dove puo contattare la sua collaboratrice!
Quale collaboratrice?
Mia moglie! Le ho detto che ha scritto un libro con lui!
Ah si certo d'accordo scusi!
Non funzionerà mai!
Massi ho capito non è semplice ma ho capito!
Non è semplice? è semplicissimo! è 1 produttore chiaro?
Si!
Ha 1 casa di produzione a parigi!No a parigi no lui conosce tutti, è 1 produttore straniero!
D'accordo americano?tibetano?
Tedesco! si perfetto tedesco!
Perchè tedesco?
Perchè va forte la germania! è 1 grosso produttore tedesco ha letto in nome della cosa che è il titolo del libro e vuole acquistarne i diritti per fare 1 film ok?
E' 1 buon romanzo ?
Pessimo ma che importa?
Mmmm questo mi secca un po!
Perchè?
Se il libro è brutto perchè acquistarne i diritti! aha ahah!
Signor Pignon...
Si?
Lei non è 1 produttore...
Enno!
Non è neanche tedesco!
No!
Non è per comprare i diritti che telefona ma per cercare di sapere dov'è mia moglie!
Uuuuuuuuuuuuuuh! allora la tattica è complessa ma davvero ingegnosa!Qual è numero?
01 47 95 mi dia lo faccio io. Si chiama giusto Leblanc.
Ah non ha 1 nome?
Gle l'ho detto ora giusto leblanc. Leblanc è il cognome e il suo nome E' giusto. Signor Pignon il suo nome è Francois giusto?
Si...
E nel suo caso è giusto, giusto?non fa niente non perdiamo tempo, mia moglie ha firmato il romanzo cris donna fugata.
Ah bè gia se lo sentiva.
La prego non si deconcentri!
Mi scusi tanto!
E non dimentichi a fine conversazione gli chieda recapito di cris donna fugata, metto vivavoce è libero tocca a lei.
Accento tedesco?
No!
Hallo!Hallo! puo parlare con signor leblanco giusto 1 momento?
Sono io.
Buonasera signor leblanco!
Chi parla?
Herman vonrichtof chi parla scusa se disturbo in ora cosi tardiva ma sono produttore di germania che arriva adesso di bavaria e che molto interesse per il suo romanzo. come si chiama?
Si chiama nome nella cosa!
Si chiama nome nella cosa! ehhh amero che discuto acquisto di diritti per cinema!
Ma cos è 1 scherzo?
No scherzo perchè scherzo?
Etienne!
Bitte?
Eddai Etienne ti ho riconosciuto!
Pffff fa errore herr leblanco io no affatto etienne che arrivo di Bavaria.
Di quale produzione?
Bitte? Che dico?
Di quale casa di produzione?
La kartoffeln film!
La kartoffeln film?
E casa di produzione giovane ma dinamica!
E siete interessati al mio romanzo?
Assolutamente molto ci interessa!
E per il cinema o la tv?
Per il cinema!
Per il cinema per il grande schermo!no per la finestralla! bravo!
Eh le dico subito che vorrei fare io sceneggiatura.
Per questo no problema herr leblanco ma lei deve soltanto che sa che noi non grande produzione no grandi mezzi ma se voi...
I particolari me le dice dopo. Dove possiamo vederci signor?signor?
Mia moglie!
Von ritroffen! io chiamo domani mattina e prende appuntamento si?
D'accordo a domani!
Mia moglie mia moglie!
A domani herr leblanco! ecco fatto abbiamo i diritti! uuuuuu oddio oddio oddio! e a buon prezzo secondo me ha abboccato ha ingogliato la lenza!
E mia moglie?
Chi?
Ha scordato mia moglie! fa il pagliaccio per 5 minuti e scorda mia moglie!
Oh che cantonata!
La realtà che supera l'immaginazione!
Essi proprio 1 cantonata!
Qui si è varcato ogni limite!

martedì 20 novembre 2007

E' ORA!



Abbiamo scherzato, abbiamo riso, ma direi di finirla e di andare sul concreto e dimostrare la nostra potenza e la nostra forza. INIZIA LA RIMONTA!

Abbiamo aspettato per dare un certo vantaggio a Kubrick, siamo per il Fair Play ma ora è giunto il nostro momento!

Dimostriamo quanti siamo su questa terra, e che niente e nessuno potrà batterci!


A tutti i Fans di Romero: scatenate l'inferno, distruggete qualsiasi cosa e sopratutto votate, votate per il Maestro! 

Cosa aspetti? Non vedi che il Maestro sta indicando proprio te? Sisi proprio tu che stai leggendo questo post, George Romero vuole il tuo supporto per il voto decisivo!

Forza allora amico mio!

Non deluderlo!

Risultati, Classifiche e Nuova Votazione.

Commovente partita di Kieslowski che da 4 voti passa a 11 in 1 sola giornata!
Nel gruppo 4 Coppola vince contro Kieslowski per 4 a 2 .

Nel Gruppo 9 invece, vittoria di Lucas contro Fincher per 4 a 1.

Ecco le classifiche dopo la prima giornata:

Girone 4 Punti Differenza Reti
Tarantino 3 punti +4
Coppola 1 punto +2
Kieslowski 0 punto -2
Truffaut 0 punti -4

Girone 9 Punti Differenza Reti
Chaplin 3 punti +2
Lucas 3 punti +2
Fincher 0 punti -2
Mann 0 punti -2

Il nuovo sondaggio: E’ IL GIORNO DEI GIORNI AMICI!

Nel Girone 5 (Tabellone A)

Stanley Kubrick [Arancia Meccanica, 2001 Odissea nello Spazio, Barry Lindon, Full Metal Jacket, Shining, Il Dottor Stranamore ]

Vs

GEORGE ROMERO [ La Notte Morti Viventi, Zombi, Il Giorno degli Zombi, La Terra dei Morti Viventi ]

Nel Girone 10(Tabellone B)

Oliver Stone [ Platoon, Assassini Nati, Ogni Maledetta Domenica, Nato 4 Luglio, The Doors, JFK - Un Caso ancora Aperto ]

Vs

John Carpenter [ La Cosa, The Fog , Halloween, Essi Vivono, Il Seme della Follia, 1997: Fuga da New York ]

Votate!

domenica 18 novembre 2007

Lutto ultraterreno!




Attenzione signori miei!
Tra le milione di persone, più o meno sconosciute, il 13 marzo del 1996 morì Krzysztof Kieslowski, domani, se continueranno ad andare così le cose, saremo tutti responsabili della seconda morte del nostro amico Kies!

Non vogliamo renderci conto signori miei di cosa ci stiamo macchiando??
Un uomo, ha dato tutto se stesso davvero nella sua vita, è riuscito a terminare 3 film in 2 anni per riuscire a presentare “Film Blu” al festival di Venezia, “Film Bianco” a Berlino, “Film Rosso” a Cannes.

Il Film Blu vinse Leone d'Oro al miglior film e Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile della Binoche.
Il Film Bianco vinse l'Orso d'argento per la regia.
Il Film Rosso ottiene tre nomination agli Oscar ma poi non vinse nulla, portò a casa l'oscar invece Pulp Fiction.

Nonostante questo strepitoso successo in soli 2 anni, Kieslowski disse :

"Non mi piace la parola" successo ", e mi sono sempre difeso in maniera accanita contro di lei, perché non condivido la definizione che gli altri danno del successo. Per me il successo significa fare qualcosa che mi piace, che mi prenda, che mi faccia sentire vivo. Questo è successo per me."


Ora il povero Kies ci sta guardando, sta vedendo che nessuno apprezza la sua arte, la sua minuziosità, il suo voler entrare negli occhi dello spettatore, e il riuscire, inconsciamente a entrare anche nella sua testa; vede che un qualsiasi altro regista lo batte come se fosse carne al macello, e sono sicura che in questo momento starà appunto morendo soffocato dal suo stesso vomito per l'indignazione, e si starà chiedendo cosa sarebbe successo se avesse dedicato gli ultimi due anni della sua vita alla sua salute, magari sarebbe sopravvissuto più a lungo e non avrebbe dovuto guardare questo schifo.

Quello che chiediamo è leggere attentamente ciò che segue, valutare cosa vi siete persi, e se vorrete guardare i suoi film, anche in seguito alla votazione e cercare di apprezzare questo cavilloso regista, che tutto si merita tranne l'indifferenza che purtroppo l'ignoranza delle persone gli sta riserbando.

Stanley Kubrick nutriva una sincera ammirazione per il regista polacco, infatti una volta ebbe a dire:

"Sono sempre riluttante nel sottolineare una qualche caratteristica saliente nel lavoro di un grande regista, questo perché puo essere un modo di sminuirne la portata. Ma riguardo questo libro di sceneggiature (I Dieci Comandamenti, n.d.r.), di Krzysztof Kieslowski e del suo coautore, Krzysztof Piesiewicz, mi pare non fuor di luogo osservare che essi hanno la rarissima capacità di drammatizzare le proprie idee piuttosto che semplicemente raccontarle. Esemplificando i concetti attraverso l'azione drammatica della storia essi acquisiscono il potere aggiuntivo di permettere al pubblico di scoprire quello che sta realmente accadendo piuttosto che semplicemente seguire un racconto. Riescono in tale compito con una tale abbagliante abilità, che non riesci a renderti coscientemente conto delle idee che si materializzano nella mente fino a che queste non hanno già raggiunto da tempo il profondo del tuo cuore."

La trilogia dei Colori(blu/bianco/rosso) è una trilogia davvero particolare(non come quelle di Hollywood di cui siamo abituati che nella maggiorparte dei casi esistono unicamente per fare incassi!).

Infatti ogni film è basato su uno dei tre motti dellaFrancia: Libertà(FilmBlu), Uguaglianza(Film Bianco)Fraternità(FilmRosso).

Cio che li rende davvero unici è che Kieslowski illustra questi valori con la sua tipica ambiguità e ironia. Sono temi cosi scontati che sinceramente quando ho visto la trilogia sono rimasto davvero stupito, perchè lui rivede questi 3 temi principali alla sua maniera rivisitandoli e rendendoli davvero particolari. Non posso dirvi altro perchè vi svelerei troppo ma sappiate che il concetto di Libertà a cui siete abituati in Film Blu verrà completamente rivisto! Sappiate che come ha detto Kieslowski riguardo Film Blu, la libertà non deve essere associata a quella intesa in senso politico o sociale, ma come libertà della vita stessa.

Ogni film è ancor piu particolare poichè il colore del titolo domina completamente la scena; infatti in film blu tutti gli oggetti, tutto il mondo che circonda la protagonista è per la maggiorparte di color blu(la macchina, il lampadario, gli occhi della Binoche, la piscina ecc ecc), idem per bianco(la metro, la valigia, la neve ecc ecc) e per rosso(le pubblicità di lei, il telefono ecc ecc).

E' completamente assurdo e divertentissimo vedere questi film perchè si rimane allibiti nel vedere come ogni dettaglio, come ogni piccolo oggetto anche del tutto inutile sia perfettamente incastonato nel progetto dei colori di Kieslowski! Non c'è nulla fuori posto, è tutto perfetto in maniera cosi maniacale da lasciarci senza fiato!

Sono presenti in tutti e 3 i film alcune chicche notevolissime che soltanto vedendoli piu volte si possono notare, ma vi assicuro ne vale la pena!

Ogni film per esempio inizia nella stessa maniera: un rumore con una seguente inquadratura dell'oggetto che lo produce. Ogni volta l'oggetto in questione è determinante nel corso della storia: la macchina distrutta in Blu, la valigia in Bianco e il telefono in Rosso.

Un altro esempio: in tutti e 3 i film c'è una scena ricorrente: una vecchia signora che tenta di buttare una bottiglia nel secchio dell'immondizia.

Mentre la Binoche(Blu) completamente assorta nel suo dolore non la nota neppure, Karol(Bianco) la guarda sorridendo ironicamente, Valentine(Rosso) l'aiuta a buttare la bottiglia nel container. Il personaggio principale della trilogia si evolve per raggiungere la Fraternità tanto cara a Kieslowski che vince contro l'indifferenza e la presa in giro.

 Film Blu
 Film Bianco
 Film Rosso


Il finale di Film Rosso per esempio è simbolico e capirete anche perchè, è il messaggio finale di Kieslowski, il suo testamento morale.

State attenti mentre vedete il film, perchè oltre a tutti i minuziosi dettagli, ogni protagonista del film si incrocia sebbene per qualche secondo con i protagonisti degli altri film! Oltre ai personaggi dei vari film che si incontrano, ci sono sottili legami ed allusioni agli altri colori della trilogia.

Per esempio quando Julie in Film Blu porta un pacco nella sua nuova casa, su di esso compare la scritta blanco e per strada viene affiancata per un breve momento da un uomo in blu e da una donna in rosso. Nella piscina blu dove va a nuotare a un certo punto si getta una classe di bambini con costumi bianchi e bracciali salvagente rossi.

Inoltre la scena del processo in cui Julie si affaccia brevemente quando è alla ricerca dell'amante del marito, è quella che si svolge all'inizio del Film Bianco.

Un'allusione al Film Rosso può inoltre essere vista nelle luci rossastre del distretto di Pigalle (quartiere a luci rosse di Parigi), dove Julie si reca per rispondere ad un appello di Lucille.

Gli attori(tutti dei perfetti sconosciuti tranne la Binoche) sono perfetti, ognuno ha una connotazione precisa e delineata, ogni personaggio non è banale e stereotipato, ogni personaggio vive e ci rende vivi guardandolo. 

Il cineasta polacco, riesce ad ottenere tantissimo dagli attori ed è convinto ed affascinato dalle infinite capacità di montaggio per cambiare radicalmente un film; infatti monta il film più volte, almeno sei o sette; per "La doppia vita di Veronica", ha girato sette finali per realizzare diciassette montaggi!

Una nota di merito al riguardo, il povero Kieslowski sapendo che la sua ora era quasi giunta per via dei noti problemi di cuore, pur di riuscire a finire la trilogia, giro i 3 film in 2 anni, girando il blu la mattina, il bianco il pomeriggio e montando il rosso la sera. Se questo non è commovente ditemi voi cosa possa esserlo!



Krzysztof Kieslowski . film blu.


Kieslowski ci racconta qualche particolare del suo film blu, poiché trascrivere per intero il suo discorso vorrebbe dire scrivere fino a domani, la vostra umile mathilda cercherà di fare un riassunto quanto più attinente al monologo del maestro, sperando di non travisare nulla.

Analizza una scena verso il 50 esimo minuto del film in cui la protagonista, la Binoche, incontra l'uomo che si è innamorato di lei e ora lo rifiuta.
All'inizio della scena si sente una musica, non si capisce da dove derivi ma poco più lontano successivamente si vede, un musicista di strada che suona quella musica con un flauto.
Si vede una zolletta di zucchero intinta nel caffè si impregna in 4 secondi e mezzo.



La protagonista Juliette, precedentemente ha perso in un incidente marito e figlia; con questa scena si da una visione del suo mondo,concentrando la ripresa sui dettagli è come se si volesse mostrare che cerca di restringere la realtà attorno a sé come una lumaca si chiude nel proprio guscio e non volesse uscirne, che il resto non le interessa affatto.

Volutamente, la nostra protagonista si concentra sulla zolletta, ma la pignoleria mostrata dal nostro benamato Kieslowski è che il tempo in cui la zolletta è immersa nel caffè e si scurisce non deve essere superiore a 5 secondi, mentre normalmente ne impiega 8; questo perché lo spettatore non distogliesse la sua attenzione dallo schermo, a causa di un tempo prolungato.

L'eroina concentrando tutta la sua attenzione su questo particolare vuole dimenticare l'uomo che la ama, così come anche la musica che si proviene dall'esterno, che evidentemente le ricorda qualcosa di spiacevole.

La Binoche si avvicina al musicista e avviene un dialogo. Il tema ossessivo che Kieslowski ci vuole mandare è esattamente questo: “persone diverse, in luoghi diversi, per motivi diversi pensano la stessa cosa”.

Cerca di descrivere ciò che unisce le persone, come ad esempio nel caso di questa musica: due persone di ruolo sociale altamente differente, in momenti e luoghi differenti creano la stessa musica è simbolo indubbiamente di fratellanza

Krzysztof Kieslowski . film bianco



A quanto pare il film doveva iniziare diversamente da come inizia in realtà.
Inizia con delle valigie cinebrivido sul trasportatore nei sotterranei di un aereoporto; il buon vecchio, Kieslowski l'ha pensata bene perché, come al solito, è quasi un controsenso con lui in effetti, in questo modo tutti e tre i film della trilogia iniziavano allo stesso modo: iniziano nei sotterranei della civilizzazione.

Il blu, inizia sotto una macchina; il bianco, come abbiamo detto ora, nei sotteranei dell'aereoporto, e il rosso con una carrellata lungo i fili del telefono.

Ora da brave scimmie spaziali vi starete chiedendo perché?? Ebbene il dottor Krzysztof Kieslowski risponde alla domanda dicendo che tutti i giorni che il buon Dio manda in terra ognuno di noi utilizza oggetti, e strumenti di una complessità mostruosa senza rendersene conto...così, superficialmente.

L'inquadratura passa dalla valigia prescelta alle gambe del protagonista, piano piano si sale e si vede per intero e si denota un mancata eleganza che spicca nel contesto in cui si trova, ciò ad evidenziare un suo essere fuori luogo.

Siccome c'era troppo scarto tra l'immagine dei piedi che arrivano al palazzo di giustizia e quella del viso, Kieslowski ebbe la genialata di utilizzare un veicolo che segnasse che il personaggio in questione fosse il protagonista, come??

Naturalmente mentre un piccione volava in cielo, il nostro uomo alza lo sguardo, ed è qui che viene appunto inquadrato e riceve della deliziosa cacca da parte del piccione.

Questo è un passaggio chiave che lo stesso regista evidenzia come un riassunto dell'intero film:
L'eroe spaventa il piccione che si alza in volo, lui lo osserva sorridendo con tenerezza, finché il piccione non gli fa la cacca sulla spalla: l'eroe si sente umiliato dalla sorta stessa.

Questo è uno dei temi fondamentali, l'umiliazione, non tanto per il piccione che fa la cacca ma perché il protagonista si è comportato in modo tanto ingenuo verso la natura, in quanto successivamente verrà proprio fregato dall'oggetto della sua ammirazione.

La ripresa della valigia, più volte inizialmente, dovrebbe far capire una ventina di minuti più tardi che significato ha la valigia che lo spettatore incontrerà nel percorso del film.

Krzysztof Kieslowski . film rosso


Kieslowski analizza ora una scena che per lui è il primo punto critico del film, Valentine, la protagonista passeggia con il cane, il quale improvvisamente corre fino ad una chiesa. L'immagine dell'entrata della chiesa resta diversi secondi affinché lo spettatore sia in grado di ricordare di aver già visto quel luogo.

Il maestro è convinto che accumulando molti segni durante il film lo spettatore sia costretto a notarli, quindi a rendere cosciente ciò che vede con il subconscio, mentre se ne mettesse pochi di sicuro non se ne accorgerebbe.

Dopo che il cane è uscito dalla chiesa, noi non sappiamo cosa passa per la testa di Valentine, ma sicuramente dopo un momento di smarrimento evidente, le viene un'intuizione sul luogo in cui cercarlo, c'è un gioco di luce sul suo viso, un percorso già visto, lo spettatore potrebbe già aver capito, ma ciò che conta è che da adesso in poi tutto cambia, perché il cane diventerà la calamita che attirerà lei e il padrone della casa in cui si reca uno verso l'altra, attraverso i suoi movimenti.

Il cane prima guarda lei, poi lui. Di nuovo lei, che lo chiama: ora ha un motivo per avvicinarsi, la camera si sposta su di lui, il quale può finalmente dirigersi verso Valentine.

Ora le due vite si legheranno, Valentine è caduta in una trappola che poi si rivelerà non essere tale, però lo spettatore sarà a lungo convinto che l'eroina si caduta nella pericolosa rete di una persona cattiva. Mi piace molto la frase cinebrivido che Kieslowski dice spiegando questo concetto: “abbiamo preparato con precisione l'irrazionale”.


Il decalogo è una serie di 10 film di un'ora ciascuno che interpretano i dieci comandamenti. Una serie di film ambientati nella periferia di Varsavia degli anni 80. I personaggi non sono mai gli stessi. I dieci comandamenti sono rivisti e adattati all'epoca, e le storie dei protagonisti si confrontano con la morale e la fede. La contrapposizione tra scienza e religione (e quindi tra razionalità e irrazionalità) lascia spazio alle valutazioni personali dello spettatore sulla esistenza o meno di un dio (soprattutto nel primo e nel secondo episodio). In questi dieci film, le esistenze dei personaggi sono piccole (nel senso che sono mostrate come quello che sono: la vita di ognuno non è nulla nel complesso, ma importante per ciascuno di noi), e lo sono anche i loro problemi. Non si può fare a meno di notare il ritmo lento che ogni film ha, e anche l'essenzialità di ogni inquadratura. Tutto ciò che è superfluo alla narrazione viene lasciato fuori dal campo visivo della cinepresa e quindi dello spettatore, in modo da focalizzare l'attenzione sul messaggio che vuole far passare il regista. 
Il regista si concentra su quanto accade nei personaggi più che su quello che accade intorno a loro.



Destino Cieco:
A prevalere in questo capolavoro è la sua insuperabile illibertà in ognuna delle vite che la “regia” gli inventa. Il cuore del film è un susseguirsi velocissimo di accadimenti. Witek corre alla stazione, urta una donna cui fa cadere una monetina, la monetina viene raccolta da un ubriaco, l’ubriaco ci compera un bicchiere di birra, contro lui che beve urta poi Witek: a differenze minime e insignificanti in questi insignificanti e minimi accadimenti corrispondono scelte esistenziali e morali decisive e lontanissime tra loro. Ma, appunto, chi sceglie? E poi, chi è scelto? Ascegliere è il caso, non c’è dubbio. Come non c’è dubbio che la gioia del cinema di Kieslowski - il suo essere affabulazione, invenzione e racconto di storie - venga da questa scelta non-morale. A essere scelto è invece Witek. Anche se, in fondo, non c’è niente e nessuno che propriamente lo scelga, tuttavia egli non ha quasi possibilità di scampo. Perché «quasi»? Perché Kieslowski, nel trionfo deterministico del caso, rivive un minimo - ma grandissimo - spazio di libertà. Questo spazio è la sua capacità di dire no: all’istituzione e alle sue pretese di controllo, alla comunità e alle sue logiche sovraindividuali, allo stesso caso. Il film è tutto compreso nel no che Witek urla mentre esplode l’aereo: con quel no inizia, con quel no finisce. È un urlo impotente, ma è anche l’unico momento di tragica, lacerante, impossibile libertà in una vita del tutto non libera.





"Quello che voglio mostrare è che i problemi non sono mai pratici o politici. I veri problemi sono sempre dentro di noi".

Grazie di tutto Maestro, questo era un nostro omaggio fatto con cuore e  passione, da parte di Mathilda, Neil e Skripach!




I Film della Settimana



I film della Settimana 18/11/2007-24/11/2007


Pronti a registrare? Questa settimana ci rifacciamo della scorsa che è stata povera di film!

Mercoledì 21 Novembre RaiUno 03.40:
I duellanti (Gran Bretagna, 1977)di Ridley Scott - con Keith Carradine, Harvey Keitel, Cristina Raines, Albert Finney.
Consigliato Perché: Esordio di Scott col botto, Duello infinito e simbolico, Attori super.

Giovedì 22 Novembre RaiTre 21.05:
Per qualche dollaro in più (Italia, 1965)di Sergio Leone - con Clint Eastwood, Lee Van Cleef, Gian Maria Volonté, Klaus Kinski.
Consigliato Perché: Il + bel film della trilogia, uno dei miei film preferiti, un film di cui conosco tutte le battute a memoria, attori immensi, musiche di Morricone strepitose, storia splendida. Un Must! Assolutamente da non perdere!

Sabato 24 Novembre Italia 1 02.20:

La mosca (USA, 1986)di David Cronenberg - con Jeff Goldblum, Geena Davis, John Getz, Leslie Carlson, Joy Boushel.
Consigliato Perché: Semplicemente Cronenberg, il maestro dell’orrore e del surreale. Kafkiano.

Sabato 24 Novembre RaiDue 15.30:
Chi ha incastrato Roger Rabbit (USA, 1988)di Robert Zemeckis - con Bob Hoskins, Joanna Cassidy, Christopher Lloyd.
Consigliato Perché: Uno dei primi film mezzo cartone mezzo reale, divertente ed entusiasmante.

Sabato 24 Novembre Italia 1 16.05:
La famiglia Addams 2 (USA, 1993)di Barry Sonnenfeld - con Anjelica Huston, Raul Julia, Christopher Lloyd, Joan Cusack.
Consigliato Perché: Scena del campeggio memorabile, Mortifica Fester e tutti gli altri di nuovo insieme!

venerdì 16 novembre 2007

Grindhouse - A prova di morte

Ho visto questo film 2 giorni fa, in un momento di immenso sconforto, e vi garantisco che mi è tornato il sorriso...ma non perché sia un film comico, una commedia...tuttt'altro!
Non so quanti di voi l'abbiano visto e se lo ricordino...a me ha lasciato a bocca aperta!!
2 ore di non storia, 2 ore di mattissimo tarantino, 2 ore di assoluto piacere macabro!

Vi direte, in poche parole è un film erotico!
ebbene signori miei, non lo è affatto, in tutto il film non si vede nulla di ciò che non si deve vedere del corpo di una donna, o di un uomo!!!
é di una volgarità quasi sconvolgente, cose di quel genere non le ho mai sentite in bocca a nessuno, ma vi assicuro che vedendolo ne rimarrete estasiati.

Non è un film con profondi significati, valori particolarmente elevati, ma tarantino è sempre molto anti-conformista, e con questo film va decisamente al di fuori di ogni schema, non solo cinematografico, ma anche socio-culturale...
ci sono tanti piccoli particolari che vanno notati, tanti confronti da fare, e qualche richiamo ai suoi precedenti capolavori (benché xero non li consideri tali)!

I personaggi sono davvero dei più disparati...abbiamo lui, lo stuntman.....kurt russel, vi stupirà!
e poi ci sono diverse ragazze...chi più chi meno, molto meno conosciuta!
Rosario Dawson io l'ho incontrata ahimè in sin city (che reputo pessimo), a fare la prostituta, e nella 25esima ora nei panni della ragazza del nostro amatissimo Norton.
Vanessa Ferlito e Sydney Poitier hanno partecipato ad alcuni film in ruoli minori, e ad alcuni episodi di noiosissimi telefilm inutili...qui si riscattano se non con un ruolo da protagoniste almeno hanno avuto l'obiettivo della cinepresa tutto per loro!
Tracie Thoms anche ha fatto qualche episodio in un telefilm e ha girato nel diavolo veste prada, niente di che, ma vi assicuro che in grindhouse è esilarante....
Mary Winstead non ne parliamo, nonso da dove l'abbia pescata quentin...diciamo che in questo film sembra uscita dal set di high school musical...ho detto tutto...
e ora vorrei porre l'attenzione su Zoe Bell, mi sono accorta solo ora che già l'abbiamo potuta notare tutti noi, sempre accanto a quentin, ebbene in kill bill 1 e 2 nei panni della “sposa”, quando la cmq cazzutissima Thurman non ce la poteva fare per le riprese un pò più impegnative!!
e cavolaccio si vede che si è trovato così bene il nostro amato tarantino che l'ha richiamata anche in Grindhouse, ma per un ruolo da protagonista....avremo tutta la fortuna di vedere le sue, chiamiamole “acrobazie” senza altri stunt!!tutto naturale signori miei...il che è ancora più preoccupante yuuuuuuuu
ed ora buona visione!!!







"Ehi, Pam, ricordi quando ho detto che quest'auto era a prova di morte? Non dicevo una bugia... quest'auto è al cento per cento a prova di morte. Solo che per godere di questo vantaggio, devi sedere proprio al mio posto!"