LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

venerdì 28 novembre 2008

PERSONAGGIO # 63: RICK BLAINE.


Nome: Rick Blaine.

Interpretato da: Humphrey bogart.

Film in cui è apparsa: Casablanca (1942)


Citazione più rappresentativa:
Alla tua salute, bambina”

Scena più rappresentativa: La scena della Marsigliese in risposta a “Die Wacht Am Rhein”


Box Office(USA): 4,1 M$.


Awards: Nessuno.

Forse la pellicola hollywoodiana più celebre di tutti i tempi, stiamo parlando di Casablanca un film che ha fatto storia e continuerà a farla fino a quando il Cinema vivrà. Tratta dall'opera teatrale Everybody Comes to Rick's di Murray Burnett e Joan Alison, nel 1998 l'American Film Institute l'ha inserita al secondo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi e dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è scesa al terzo.

Personaggio amaro per eccellenza, malgrado l’amore impossibile per la splendida Ingmar Bergman gli spezzi il cuore, riesce sempre a mantenere una compostezza, un savoir faire, una freddezza e un cinismo da antologia. Anche se nei suoi occhi si legge un sentimento che non può che ispirarci tristezza e tenerezza, per un periodo andato che non tornerà mai più, per quel periodo indimenticabile che aveva passato con la sua bella Ilsa. Grandissimo Rick Blaine!

(Tratto Wikipedia Italiano e Francese)

Memorabili le scene con lei e col capitano Louis Renault; 6 battute sono infatti state inserite nella top 100 delle battute più famose del Cinema.

  • Alla tua salute, bambina (Here's looking at you, kid.), Rick - 5° posto assoluto
  • Louis, forse oggi noi inauguriamo una bella amicizia (Louis, I think this is the beginning of a beautiful friendship.), Rick - 20° posto assoluto
  • Suonala, Sam. Suona... "Mentre il tempo passa" (Play it, Sam. Play "As time goes by"), Isla - 28° posto assoluto
  • Fermate i soliti sospetti (Round up the usual suspects), Capitano Renault - 32° posto assoluto
  • Avremo sempre Parigi. (We'll always have Paris), Rick - 43° posto assoluto
  • Di tutti i ritrovi che ci sono nel mondo, doveva venire proprio nel mio (Of all the gin joints in all the towns in all the world, she walks into mine), Rick - 67° posto assoluto

Una nota aggiuntiva merita “Suonala Sam. Suona…” Infatti il personaggio di Isla(interpretato dalla Bergman) al "Rick's Café Americain" convince Sam a suonare ancora la loro canzone, Rick sopraggiunge e si dimostra seccato. Questa scena è non solo una delle più famose del film, ma dell'intera storia del Cinema. Ecco i dialoghi per intero:

Ilsa: Suona la nostra canzone, Sam. Come ai vecchi tempi.

Sam: [sospirando] Non conosco cosa dite signora.

Ilsa: Suonala, Sam. Suona... "Mentre il tempo passa".

Sam: [sospirando] Non ricordo signora. Mia testa unn poco stanca.

Ilsa: Su, te l'accenno io. Da-dy-da-dy-da-dum, da-dy-da-dee-da-dum...

[Sam comincia a suonare]

Ilsa: Canta Sam.

Sam: [cantando] You must remember this / A kiss is still a kiss / A sigh is just a sigh / The fundamental things apply / As time goes by. / And when two lovers woo, / They still say, "I love you" / On that you can rely / No matter what the future brings...

Rick: [arrivando lì] Sam, Non ti avevo detto di non suonarla più?

[Guarda Ilsa. Sam chiude il piano e se ne va]

Sono incalcolabili gli omaggi che il cinema ha dedicato a "Casablanca", pellicola di cui Umberto Eco ha scritto "un cliché fa sorridere, cento commuovono".Tra le più spiritose e divertenti citazioni ricordiamo il film Ma papà ti manda sola di Peter Bogdanovich, in cui una scatenata Barbra Streisand seduce l'ingenuo Ryan O'Neill sulle note di As time goes by (per poi cadere entrambi da un panchetto del piano: omaggio questo, invece, a Quando la moglie è in vacanza di Billy Wilder). O ancora le discussioni tra Meg Ryan e Billy Crystal (in Harry ti presento Sally) sul perché delle scelte di Ingrid Bergman. E ovviamente, Provaci ancora, Sam, pellicola di Herbert Ross in cui un imbranato critico cinematografico (Woody Allen) sogna di rivivere la passione tra Bogart e la Bergman con la moglie di un amico (Diane Keaton). Lo stesso titolo originale del film scritto da Allen come commedia teatrale, "Play it again, Sam", ricorda la famosa battuta della Bergman "Play it, Sam. Play 'As time goes by'" ("Suonala, Sam. Suona 'Mentre il tempo passa'").


Anche il mondo dei fumetti ha reso omaggio al film: Giorgio Cavazzano ha realizzato testi e disegni per la parodia disneyana "Topolino, Minni in Casablanca", appositamente realizzata in mezzatinta per ricreare le atmosfere del film. Nel corso della storia, la celebre frase "Suonala ancora, Sam" diventa un autentico tormentone per il pianista impersonato da Pippo. Un altro omaggio fumettistico lo troviamo nell'albo di Leo Ortolani, il creatore di Rat-Man, intitolato "La lunga notte dell'investigatore Merlo". Suonala ancora Sam è citata anche da Ligabue.

Aneddoti:

Limitato al livello di budget, l’aereo che si vede nella scena finale è in realtà di cartone, e con come equipaggio dei nani per dare l’illusione di un apparecchio di grandezza naturale!

In Germania il film non usci durante la guerra, per ovvi motivi di propaganda. Dopo la fine della guerra, il film fu trasmesso con pero più di 20 minuti di tagli: tutti i riferimenti al nazismo e al personaggio di Strasser erano stati censurati.

Sono dei tedeschi esiliati o ebrei gli interpreti dei nazisti nel film.

Nel 1987 una copia speciale è stata proiettata al Festival del Film di Rio con un finale alternativo. Ingrid Bergman non prende l’aereo ma torna nelle braccia di Bogart. Oltretutto un episodio della serie I Simpson propone un finale alternativo al film.

Un seguito era stato preparato dal nome “Brazzaville”. Ma la Bergman avendo rifiutato, il progetto non nacque mai, malgrado l’uscita di un seguito letterario nel 1990 dal nome “As time goes by” di Michael Walsh.


7 commenti:

xero ha detto...

personaggio grandissimo!

che storia straziante la sua! è stato uno dei primi film dove la classica storia d'amore finisce male!

mi fa morire la sua amicizia con il capitano francese davvero singolare e simpatica non credete?

certo che gli attori del passato avevano tutto un altro carisma, sarà il bianco e nero ma spruzzavano una personalità fuori dal comune, nulla a che vedere con quelli d'oggi! non credete?

Locke ha detto...

Sono d'accordo con Xero sarà il bianco e nero ma in questo film e grandissimo.
Sinceramente me lo aspettavo piu su in classifica nn vedo l ora di vedere gli altri

the Tramp ha detto...

Personaggio fantastico.Concordo nel dire che meritava un miglior posto in classifica.In Harry ti presento Sally, Harry afferma che Casablanca presenti la miglior battuta finale di un film, voi che ne pensate?

xero ha detto...

addiritura superiore a quella di via col vento the tramp?

non credo sinceramente tu che ne pensi? secondo me è quella la piu famosa di tutte con quella del padrino!

voi che ne pensate?

the Tramp ha detto...

@xero no, no, non fraintendetemi.Volevo solo sapere cosa ne pensavate, a me piace molto la scena finale di Casablanca, ma non credo che la battuta sia la più famosa.Mi ricordo che anni fa fecero un sondaggio sulla battuta finale migliore dei film e vinse "A qualcuno piace caldo" con la battuta : "Nessuno è perfetto". Il Padrino ha molte battute celebri ma come battuta finale non ne ricordo una in particolare.

locke ha detto...

Be sulle battute finali io dico che quella di casablanca e quella di via col vento sono le più famose !!!!!!!!
Come scena finale son d accordo con The tramp casablanca e superiore ....
Ma credo che neil preferisca la battuta finale di scream.........

xero ha detto...

ahahhala battuta finale di scream ahahaah quale sarebbe locke? ahah

ragazzi come mai non avete postato il personaggio ieri? problemi con la linea?

ho capito ciò che intendevi the tramp parlavi dela battuta finale, in tal caso sono assolutamente d'accordo con te quella di a qualcun piace caldo è sicuramente la migliore senza dubbio!