LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

mercoledì 17 dicembre 2008

BOLT - Un Eroe A Quattro Zampe (Movie #44)



“Bolt é la star di una serie tv insieme alla sua padroncina Penny. Lui é un adorabile cagnolino che interpreta un super-cane, ma é convinto che tutto quello che succede nel set, corrisponda alla realtà; quando si ritrova sulla strada alla ricerca della sua padroncina, che crede essere stata rapita, inizierà un avventuroso viaggio da Los Angeles a New York, in compagnia di una gatta e un criceto, si renderà conto che quello che lo rende speciale non sono i super-poteri...”



Il film si basa appunto sul viaggio di Bolt alla ricerca della sua padroncina durante il quale ma anche, e soprattutto alla fine predominano vari sentimenti con scene anche commuoventi.
Questo film devo dire che mi attirò dalla prima volta che vidi il traile ma poi sia perchè ci sarei dovuto andare solo sia perchè non ho avuto tanto tempo libero in questo periodo non sono potuto andare a vederlo al cinema, e credo che vederlo lì me l’avrebbe fatto apprezzare ancora di più di come l’ho apprezzato nel vederlo in TV. Comunque devo dire che mi è piaciuto molto, una storia semplice ma ben fatta che soddisfa sia bambini sia adulti.

Simpatici tutti i personaggi, anche la gatta che all'inizio non lo sembrava e carina anche la canzone presente nel film, dove molto significative sono le parole.



VOTO:

6 commenti:

xero ha detto...

eve essere carino questo cartone allora! al quanto gli dai alla fine?

sono contento che finalmente i collaboratori di neil lo assecondino un po finalmente un film con la campbell visto che questo cane è accompagnato da un criceto!

ahahahahahahahhahahaha vero ragazzi? ahahhahahahah

Al ha detto...

Mi ero scordato di inserire il voto... rimedio subito!!! Scusate!!!

Locke ha detto...

Ahahahaha Xero hai ragione forse in america la voce al criceto la dà proprio Neve .....Cmq io devo dire che in questi anni i cartoni stanno diventando davvero bellissimi oltre alla grafica fanno ridere molto e alla fine le storie sono interessanti...
Bolt non l ho visto ma credo di farlo durante il natale con i miei cuginetti e nipotini!!!!

Al ha detto...

Già i cartoni della Disney del passato sono imbattibili, ma ora dopo una leggera ricaduta stanno tornando ad essere apprezzabili, cito solo per riportare qualche esempio Ratatouille, Wall-E.
Speriamo che continuano così!!!

xero ha detto...

quale ricaduta intendi al? ci sono stati dei cartoni della disney che non ti sono piaciuti?

anche secondo me oramai i cartoni stanno diventando bellissimi dal punto di vista grafico avete visto shrek per esempio? incredibile!

mi è piaciuto per esempio molto monster and co a voi?

Al ha detto...

Si monster e Co. mi è piaciuto anche a me!!!
Alcuni degli ultimi anni non è che non mi sono piaciuti, ma gli mancava qualcosa che avevano quelli del passato e che stanno riavendo questi ultimi.