LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

mercoledì 17 dicembre 2008

PERSONAGGIO # 59: JOHN RAMBO.


Nome: John Rambo.

Interpretato da: Sylvester Stallone.

Film in cui è apparso: Rambo First Blood(1982), Rambo: First Blood Part II (1985), Rambo III(1988), John Rambo(2008)

Citazione più rappresentativa: « Potevo ucciderli tutti, potevo uccidere anche te. In città sei tu la legge, qui sono io. Lascia perdere. Lasciami stare o scateno una guerra che non te la sogni neppure. Lasciami stare. Lasciami stare »!”

Scena più rappresentativa: La scena col coltello dove minaccia lo sceriffo nel primo Rambo.

Box Office(USA): Rambo: 47,2M$.
Rambo II: 150,4M$.
Rambo III: 53,7M$.
John Rambo: 113M$.

Awards: Peggiore Attore 1986 Razzie Awards, Razzie Awards 1989.

Rocky e Rambo, sono questi i due personaggi creati da Stallone entrati nel mito del Cinema. Entrambi profondi ma estremamente diversi, hanno rappresentato un icona degli anni 80 e un tipo di generazione. Concentrandoci su Rambo, aldilà della fascetta rossa e della sua eterna mitragliatrice in mano, soprattutto nel primo capitolo della serie esterna sentimenti importanti e di attualità. Indimenticabili alcune scene e alcune battute, Rambo merita assolutamente questa posizione, anzi anche più in alto dovrebbe stare!



Appartenente ad un corpo scelto dei marines nella guerra Vietnam, la saga di Rambo narra il ritorno a casa di John Rambo che dopo una breve parentesi in America, torna a combattere in vari paesi.

Zaysen: Chi sei tu?
Rambo: Il tuo incubo peggiore.

Molto più che un semplice film d'azione, il film vuole essere una condanna all'emarginazione che circondava i reduci dal Vietnam e conduce una certa introspezione che riguarda il personaggio del reduce disadattato, che nasconde sotto la superficie del soldato indistruttibile tutte le sofferenze per gli orrori della guerra. Da tenere conto inoltre la recitazione di Sylvester Stallone, che in tutto il film dice pochissime battute. Il film e il personaggio di Rambo ormai a distanza di 26 anni sono diventati una icona e un mito conosciuti in tutto il mondo.

Colonnello Trautman: Tu hai qualche idea? [I due si trovano davanti tutta la guarnigione del forte]
Rambo: Circondarli lo escludo.
Colonnello Trautman:Mi sembra proprio il momento di fare lo spiritoso.



Secondo un altro punto di vista, il film rappresenta il tentativo di elaborare la tragedia collettiva del Vietnam attraverso le categorie del nascente reaganismo. La destra americana degli anni '80 considerava la sconfitta in Vietnam come la conseguenza della sconfitta sul fronte interno, da parte dell'opinione pubblica, schierata prevalentemente con il fronte pacifista. Questa prospettiva trascura completamente altre analisi, ad esempio quella dell'intellettuale americano Noam Chomsky, secondo il quale la guerra del Vietnam poteva essere vinta, ma a condizione di effettuare una mobilitazione generale, di risorse e uomini simile a quella della seconda guerra mondiale (Chomsky, 1993). Questa scelta fu scartata dall'establishment statunitense, che riteneva di aver già raggiunto gli obiettivi per cui la guerra era stata concepita, al di là della situazione sul campo. Rambo, secondo questa interpretazione, è portatore del punto di vista che imputa la sconfitta al dissenso.

Colonnello Trautman: Che gli rispondiamo?
Rambo: Fanculo.

• Il body count (persone uccise da Johnny Rambo) dei quattro film è rispettivamente 1 (cade dall'elicottero a seguito di un lancio di sasso, ma Rambo non sarebbe direttamente responsabile), 58, 78, 83.
• Il primo a usare il nome Rambo è stato Tomas Milian nel film Il giustiziere sfida la città. Milian aveva letto un romanzo, First Blood, dal quale sarebbe stata tratta poi la sceneggiatura dell'omonimo film (per l'Italia Rambo appunto) e volle usare il nome per il film che doveva chiamarsi Rambo sfida la città (1975), ma che la Medusa Film si rifiutò di usare per il titolo, perché lo riteneva non molto intelligente. 7 anni dopo fu proprio la Medusa a distribuire il Rambo che tutti conosciamo, con enorme successo.
• Nel romanzo di David Morrell First Blood, da cui il personaggio poi interpretato da Stallone è nato, Rambo facendo esplodere delle granate nella stazione di benzina non riesce a scappare e perde la vita per mano di Trautman.
• Nel promo di Italia 1 del maggio 2008 è stata usata la canzone All You Need Is Love dei Beatles come sottofondo musicale.
• Esiste un finale alternativo in cui Rambo costringe il colonnello Trautman a sparargli, visibile su YouTube.


• Sylvester Stallone adesso sta pensando di fare Rambo V, la cui trama sarà ambientata in Bulgaria, e al quinto capitolo ritornerà il colonnello di Rambo, che era apparso anche nei Rambo precedenti, solo che l'attore non sarà più Richard Crenna, bensi' Robert Patrick.
• Il budget del film fu di circa 14 millioni di dollari e ottenne un buon incasso di 125 milioni di dollari.

Alcune mitiche scene:

Rambo II - Sono io che vengo a prenderti:

Rambo 1 Scena Finale:




5 commenti:

xero ha detto...

chi non conosce questo personaggio? semplicemente unico!

stallone forse lo preferisco addiritura qui che in rocky voi invece?

la scena finale del primo rambo è da brividi è secondo il massimo della recitazione di stallone nella sua carriera!

certo i successivi capitoli un po scadono pero è un personaggio cult e secondo me merita una posizione ben maggiore!

il 4 mi è piaciuto sinceramente a voi? certo a leggere che ci sarà rambo 5 un po pero mi viene da ridere forse sarebbe ora che la finisse qui non credete?^^

Al ha detto...

Un persoanggio che conoscono tutti... ma a dir la verità a me non paoice tanto, anche se non ho mai visto nessun suo film in quanto non mi attirano molto!!!

the Tramp ha detto...

John J. Rambo, più che un personaggio, un mito.Un'icona degli anni '80.Forse meritava una posizione migliore.D'accordissimo con Xero, la scena finale del primo Rambo è un ottimo esempio delle potenziali capacità recitative di Stallone ( peccato sia rimasto intrappolato nei ruoli d'azione).Un abbraccio.

Locke ha detto...

D accordo con tutti Rambo è senza dubbio uno dei personaggi più importanti degli anni 80.Credevo di trovarlo un pò più su in classifica ....Questa classifica ci dà molte sorprese!!!!!!
Come tutti i sequel gli altri hanno qualcosa in meno rispetto ai primi 2 secondo me fantastici (l ultimo mi e piaciuto ma mi e sembrato più un film di denuncia della situazione in Myamar)
e vedere che ne in cantiere un altro mi fa pensare come il buon stellone ha disperato bisogno di soldi!!!!!!!!(cmq alla fine lo andrò a vedere come sempre!!)

CinemaMonAmour ha detto...

Ciao sn contenta che la poesiola ti sia piaciuta ma non l'ho inventata io eh!l'ho trovata su uno dei tanti siti internet francesi che assedio solitamente!
cmq ai ragazzi è piaciuta (soprattutto alle ragazzine in verità).
... stasera avrei un "appuntamento cinematografico" con le amiche (andiamo a vedere "La felicità porta fortuna") quindi non ci dovrei essere per giocare con voi al gioco dei cocomeri ma se dovessero cambiare i programmi serali sarò dei vostri!
ok?
ciao ciaoooooo!
a presto.
P.S. cosa studi all'univ?
CinemaMonAmour