LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

venerdì 4 luglio 2008

Personaggio # 85: AMELIE POULAIN.


Nome: Amélie Poulain.

Interpretata da: Audrey Tautou.

Film in cui è apparsa: Il favoloso mondo di Amélie( Amélie 2001).

Citazione più rappresentativa: “È meglio consacrarsi agli altri che ad un nano da giardino!”

Scena più rappresentativa: La scena dei viaggi attorno al mondo del famoso nano da giardino.

Box Office(USA): 33.2 M$.

Awards: Best Actress, Lumiere Awards.

Chi mi conosce sa cosa penso di questo film; non lo reputo un capolavoro. Ciò non toglie che il personaggio che si trova alla posizione numero 85 è semplicemente uno dei personaggi più memorabili della storia del Cinema. Il personaggio in questione, Amélie Poulain, è cosi personaggio che risulta davvero difficile descriverlo. Infatti dovrebbe essere visto, ogni parola risulta quasi inutile, cmq proverò a buttare giù qualche riga su di lei.

Cameriera in un caffè di Parigi, minuta, dal sorriso rana e dal taglio dei capelli a caschetto, questa simpatica ragazza trascorre le giornate tranquillamente, nella classica routine di ogni persona comune. Fino al giorno in cui si stufa di tutto ciò, e decide alla sua maniera, di aiutare le persone a cui tiene. Comincia dunque ad inventarsi tutta una serie di stratagemmi e ad incontrarsi con personaggi alquanto bizzarri…
Audrey Tautou commentava cosi l’opera di Jeunet il regista: “Secondo me, Jeunet è un genio. L’unica cosa che ho dovuto fare per questo ruolo è stato di dare la mia faccia e la mia voce; questo universo è cosi preciso e cosi straordinario che nessuno, figuriamoci me, può aggiungere qualcosa, è tutto gia perfetto.” 

E’ infatti questo il punto forte del film, questo mondo che circonda Amélie strano ma al tempo stesso rilassante, con questi colori pittoreschi e irreali, che sfiorano l’idilliaco.
Il caffè dove lavorava Amélie, “Cafè des Deux Moulins”, prima che iniziassero le riprese stava per chiudere, quando, al bancone del bar, si presentò Jean-Pierre Jeunet che chiese il permesso di utilizzarlo come ambientazione per il suo film. Fu un successo strepitoso e ovviamente non dovette chiudere, visto che è diventato meta dei tanti fans del film.
Il trailer originale:



Il valzer di Amélie che reputo bellissimo:



5 commenti:

revy ha detto...

sinceramnet non ho mai visto il film
ma mi fido dell'esperto!

Locke ha detto...

E un personaggio particolarissimo l attrice l ho vista nel Codice da Vinci.
questo film nn l ho mai visto anche se la foto col cucchiaino e famosissima

Al ha detto...

Non ho mai visto il film ma conosco il personaggio... pensate che quando sono stato a Parigi sono pure andato al locale dove è stato giratpo il film!!!

Natsuhiko ha detto...

Io invece l'ho visto, e l'ho trovato davvero carino come film!
Particolare il personaggio di Amelie, davvero simpatico!

xero ha detto...

è un gran personaggio sicuramente strano!

il film in se è cosi particolare che non puo non rimanere nella storia del cinema!