LA PUBBLICITA' CI FA INSEGUIRE LE AUTO E I VESTITI, FARE LAVORI CHE ODIAMO PER COMPRARE CAZZATE CHE NON CI SERVONO.
(Tyler Durden)

Citazione del mese:

"Ci trattavano come delle stelle del Cinema, ma eravamo più potenti, eravamo tutto. Le nostre mogli, le madri, i figli campavano bene con noi. Io avevo dei sacchetti pieni di gioielli nella credenza in cucina, avevo una zuccheriera piena di cocaina sul comodino accanto al letto. Mi bastava una telefonata per avere tutto quello che volevo: macchine gratis, le chiavi di una dozzina di appartamentini in città. Scommettevo 30 mila dollari ai cavalli di domenica, e sperperavo le vincite la settimana dopo oppure ricorrevo agli strozzini per pagare gli alibratori. Non aveva importanza, non succedeva niente quando eri in bolletta andavo a rubare un altro po' di grana, noi gestivamo tutto; pagavamo gli sbirri, pagavamo gli avvocati, pagavamo i giudici stavano sempre con la mano tesa, le cose appartenevano a chi se le prendeva. E adesso è tutto finito. È questa la parte più dura, oggi è tutto diverso. Non ci si diverte più, io devo fare la fila come tutti gli altri e si mangia anche di schifo. Appena arrivato ordinai un piatto di spaghetti alla marinara e mi portarono le fetuccine col Ketchup. Sono diventato una normale nullità. Vivrò tutta la vita come uno stronzo qualsiasi."

("Quei bravi ragazzi")

mercoledì 31 ottobre 2007

La notte dei morti viventi(Movie number Eight)



Titolo
: The Night of the Living Dead .
Produzione: Indipendente/USA .
Anno: 1968.
Regia: George A. Romero.
Attori Principali: Duane Jones, Judith O'Dea, Russell Streiner.
Genere: Horror.
Durata: 93 minuti circa.

La recensione di oggi, non è una recensione qualsiasi per me. E’ difficile a volte trovare le parole per descrivere un film a cui si tiene molto, per non dire moltissimo. E questo film fa sicuramente parte della mia top 10.

La notte morti viventi del maestro Romero, non è un film d’ Horror qualsiasi. Non è il classico film d’ Horror estivo, con il classico gruppo di amici, il bello ma eterno indeciso che non si è ancora dichiarato, lo sfigato miglior amico del bello, la bella timida e impacciata, la mignotella che vuole far eccitare tutti, il ragazzo palestrato pompato e duro che se la fa con la mignotella(di solito sono i primi a morire beccati appartati in qualche posto e uccisi)e per ultimo il nero con la risata alla Eddie Murphy.



E’ il Film d’Horror, che ha rivoluzionato le regole del genere, nonché levato tutti i tabù dell’epoca. Non voglio troppo soffermarmi sulla storia, ma sul messaggio che Romero ha voluto dare con questo film(come in tutti i suoi altri film del resto). Girato con pochi spicci ( Romero ancora giovane non aveva un euro), incassò 30 milioni di euro, in bianco e nero, con attori amatoriali( la maggiorparte erano amici di George e aggiungerei io si vede che non sono professionisti, la loro recitazione è alquanto pessima ^^)ma con tanti idee innovative. Citiamole con ordine:

Siamo nel 1968, il problema razziale negli Usa soprattutto negli stati del Sud è ancora forte, e Romero lancia la prima trasgressione: il protagonista, Ben, l’attore principale è un nero. Fatto davvero incredibile per l’epoca. La critica al razzismo del resto è velata ma persiste in tutto il film: gli altri protagonisti non fanno altro che mettere in risalto il colore della pelle di Ben, e nella scena finale il povero Ben da chi viene ucciso? Non dagli zombi, ma dai sceriffi di contea, che lo appendono come trofeo insieme agli altri animali uccisi. Come a dire, dobbiamo temere piu che gli zombi, gli essere umani intorno a noi…



Ma le innovazioni non si fermano qui, tutti gli altri protagonisti sono simbolici; la famiglia tanto declamata americana, cioè unita, rispettosa degli altri e perfetta, risulta in realtà una famiglia devastata da enormi conflitti interni ed ipocrita: il marito (non a caso il personaggio piu antipatico del film) è un codardo che preferisce sacrificare gli altri per salvare la propria pelle, la moglie non conta nulla( simbolo di 1 società ancora prettamente maschile) e la bambina il frutto di un insegnamento e di una educazione completamente sbagliata e repressiva( la scena della bambina che aggredisce la propria madre è significativa). La coppia che pensa che con la forza dell’amore(come tutti i film dell’epoca salvo rare eccezioni) di risolvere il problema e di sconfiggere gli zombi riuscendo a scappare subisce invece una fine tragica.

Tutti i protagonisti invece di coalizzarsi tra di loro, litigano per cose stupide, mentono, si tradiscono, simbolo di una società sempre più individualista che solidale.

La critica agli Usa è spietata e non risparmia nemmeno la Guerra Fredda, Elliot Stein del settimanale The Village Voice giornalista dell’epoca scrisse: «Il film non è ambientato in Transilvania ma in Pennsylvania - era il centro degli Stati Uniti ad essere in guerra, e gli zombie sembravano un grottesco riferimento all'allora violento conflitto in Vietnam».



Per non parlare delle scene di nudo, di cannibalismo e quant’altro, spiazzanti per l’epoca. Del resto il film ricevette un miliardo di critiche per i suoi contenuti altamente violenti e pessimisti.

Tutti i film d’ Horror hanno cercato di emularlo, scopiazzando qualche idea qua e la, con risultati piu o meno pessimi. I remake del resto sono stati tutti secondo me non all’altezza.

La regia è fantastica secondo me, certo si vedono alcune imperfezioni e pecche, ma come primo film di Romero è davvero notevole. Peccato che dopo George non sia riuscito secondo me a bissare con altro capolavoro, ma fa niente rimane uno dei piu grandi per aver fatto questo film!

La storia ci risulta banale al giorno d’oggi solo perché ne abbiamo visti a migliaia di film cosi, ma dobbiamo pensare che lui è stato il primo.

Tante altre chicche nasconde questo capolavoro, ma non voglio rovinarvi il tutto, cercatele e le troverete!

Per questo e per tutti i motivi scritti sopra e non scritti, consiglio la visione a tutti quanti, che aspettate? Correte a vederlo! Il film purtroppo non si trova facilmente ( e per questo infatti non finirò mai di ringraziare una persona (a me davvero molto cara) per non solo averlo trovato ma anche regalato al sottoscritto rendendomi davvero felice^^) ma con costanza ce la farete!





6 commenti:

Neil McCauley ha detto...

Forza tutti fan di romero, tutti gli zombi, cantate con me, è iniziata la campagna Pro Romero contro Kubrick:

forza georgeeeeeee siamo tutti con teeeeeeeeeeeeeee/
perchè tu sei tra i registi il reeeeeeeeeeeeeeeee/
ti seguiremo ovunque tu andraiiiiiiiiiiiiiii/
col tuo occhiale che non muore maiiiiiiiiiiiiii/
e con la consapevolezza di avere l'enorme fortunaaaaaaaaa/
di vedere i tuoi film che rimarranno eterniiii come la lunaaaa/
veniamo dalla cina dagli usa e qualsiasi altra nazioneeee/
la tua arte ci unisce e supera l'umana compresioneee/
per questo e tant'altro noi ti tifiam a spada tratttttt/
consapevoli che tu vincerai la famosa coppa Ciotattttttt!!!!

sento gia di aver convinto tutti quanti del capolavoro di questo film, infatti cosa sentono le mie orecchie? da Mathildopoli dei cori pro romero si fanno sempre piu forti...abbiamo convinto anche loro! vittoria!! vittoria!! yeahhhhhhh!!

xero ha detto...

bè devo dire che non avevo colto tutte queste metafore e questi simbolismi...non sono male effettivamente...bella recensione neil davvero!

pero non mi hai convinto sulla sua bravura mi dispiace ma 1 film è troppo poco per 1 carriera...

e poi contro Kubrick mi sembra davvero 1 partita a senso unico, Romero è come 1 adolescente di terza media che sfida un laureato di 30 anni in 1 gara di cultura generale! la sconfitta mi pare certa. senza offesa eh^^

PS: cmq bella la canzone a quando un cd? :)

mathilda ha detto...

ahahaha pietoso....ma cosa fai i cori da stadio su romero...!!

allora prima cosa mathildopoli non sarà mai pro romero, mai e poi mai...anche solo per farti un dispetto!

bene allora volevo dire una cosa prima di tutto..sei un fenomeno a fare le recensioni....racconti sempre il finale dei film??ahahah

poi altra cosa....come ti dicevo, già sapevo tutte queste stupidate, ma tutte le metafore del mondo non bastano per rendere un film bello...ma sono la storia, l'interpretazione, la colonna sonora, il carisma del protagonista e sopratutto ancora più importante il carisma dell'antagonista!e ovviamente la regia!....piccola parte la ricopre la doppiatura, che cmq ha una sua vaga importanza!

cmq c'è poco da fare, ti appoggio completamente e rigorosamente xero...kubrick è un grandissimo regista ,e romero con la sua porcheria non arriva neanche ad 1/20 del suo rivale!!

mi dispiace proprio neil....ma in questo film il carisma degli zombie è totalmente inesistente!

per farti un esampio...ho finito di vedere proprio poco fa alien 1 e 2, che per inciso ho sempre rifiutato di vedere come ben sai...ma un'amica mi stava assillando e alla fine ho ceduto..
beh nonn è il mio genere, però soprattutto nel 2 la regina....non vorrai paragonarla agli zombie morti de sonno di romero??

già gli alien normali sono cazzutissimi, ma lei è troppo ignorante, roba che quando la vedi ti spaventi tu al posto dei personaggi...sai quante volte l'ho data per spacciata ripley?

Neil McCauley ha detto...

ti ringrazio per l'apprezzamento della recensione neil...pero vedo che non vi ho molto convinto...a

ma sicuramente avro convinto il milione di lettori che ogni giorno visitano la fermata con le metafore i simboli e tutto resto dunque George sicuramente vincerà contro Kubrick yeahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ne sono certooooo

bè alien è 1 tipo d'horror diverso, è ovvio che la regina fa piu paura che gli zombi....pero gli zombi fanno secondo me altrettanto paura perchè rappresentano noi stessi alla fine della civiltà...non so se mi spiego...siamo noi senza sentimenti senza rimorsi senza coscenza...allo stato brado...è un orrore differente!

avevi dato molte volte per spacciata la ripley?eh ma è troppo forte è 1 donna davvero thurmissima vero? poi mi piace molto come recita grandissima!!!
te xero la saga di alien hai mai visto?

cosa odono le mie orecchie sento dei cori da mathildopoli....fammi sentire cosa dice la gente del posto grazie alla mia micropulce messa nella piazza principale per udire le loro discussioni...aspettate la connetto...brrrr brrrrrrrr zzzzzzzzz zzzzzzzzz....ok connessa alzo volume sentiamo!

forza georgeeeeeee siamo tutti con teeeeeeeeeeeeeee/
perchè tu sei tra i registi il reeeeeeeeeeeeeeeee/
ti seguiremo ovunque tu andraiiiiiiiiiiiiiii/
col tuo occhiale che non muore maiiiiiiiiiiiiii/
e con la consapevolezza di avere l'enorme fortunaaaaaaaaa/
di vedere i tuoi film che rimarranno eterniiii come la lunaaaa/
veniamo dalla cina dagli usa e qualsiasi altra nazioneeee/
la tua arte ci unisce e supera l'umana compresioneee/
per questo e tant'altro noi ti tifiam a spada tratttttt/
consapevoli che tu vincerai la famosa coppa Ciotattttttt!!!!

mathilda ha detto...

ahahah...che ridicolo...nessuno a mathildopoli voterà romero, poichè tutti sono a mia somiglianza!!nessuno ama romero qui, tutti lo manderemmo sulla forca!
cmq è altamente impossibile che tu abbia messo delle microspie neil poichè il sistema di sorveglianza è altamente qualificato...

mmm a me personalmente non è che fa paura la regina di alien, anche perchè non me la sono trovata io di fronte, ma alla vista è vermante troppo ignorante...ma anche gli alien più semplici...
invece i poveri zombie sono persone che romero ha tolto dalla strada e per una sera li ha nutriti poco poco, per rendere più verosimile la cosa e li ha fatti girare..ma che paura vuoi che mettano!
tra l'altro proprio come personaggio lo zombie lascia davvero a desiderare....!

cmq tra poco mi toccherà vedere anche il 3 e 4....e ti dirò se restano igmoranti anche nei prossimi film o se perdono di credibilità!

Neil McCauley ha detto...

volevo dare una notizia strepitosa e unica che vale sicuramente il premio come notizia dell'anno:

George Romero sarà al ''Science+Fiction - Il festival Internazionale della fantascienza di Trieste” (12-18 Novembre) a presentare in ANTEPRIMA MONDIALE il suo ultimo capolavoro:

DIARY OF THE DEAD

il sottoscritto tenterà di esserci anche se sarà difficile visto gli impegni che ho quei giorni.

Pero tutti i fans di George mi raccomando andateci in massa è un occasione piu unica che rara vedere George dal vivo nonchè ammirare la sua ultima creatura!

forza georgeeeeeee siamo tutti con teeeeeeeeeeeeeee/
perchè tu sei tra i registi il reeeeeeeeeeeeeeeee/
ti seguiremo ovunque tu andraiiiiiiiiiiiiiii/
col tuo occhiale che non muore maiiiiiiiiiiiiii/
e con la consapevolezza di avere l'enorme fortunaaaaaaaaa/
di vedere i tuoi film che rimarranno eterniiii come la lunaaaa/
veniamo dalla cina dagli usa e qualsiasi altra nazioneeee/
la tua arte ci unisce e supera l'umana compresioneee/
per questo e tant'altro noi ti tifiam a spada tratttttt/
consapevoli che tu vincerai la famosa coppa Ciotattttttt!!!!